Astori:"Non ho rimpianti nella mia carriera. Chiellini il mio modello"

09.08.2010 11:00 di Luca Ronchi  articolo letto 5275 volte
www.atalantanews.com
www.atalantanews.com

BERGAMO- Dalla delusione per una mancata chiamata del Milan:"Fa niente, penso a fare bene qui a Cagliari", ad una gioia immensa per la chiamata azzurra. Chissà se Davide Astori l'avrà saputo via cellulare dalla fidanzata Athena o via mail. Si, perchè dovete sapere che per sfogare gli scatti di ira, Athena, utilizza il cellulare come antistress, scagliandolo contro il muro, mandandolo ovviamente in frantumi. La coppia viene spesso a Bergamo dove vivono cognati e parenti di lei e lui, ma la casa con vista mare in Sardegna rimane il loro nido previlegiato.

Davide Astori è cresciuto a San Pellegrino, mai in orbita Atalanta:"Il dispiacere è quello di non esserci mai stato, ma non ho rimpianti. Alla fine è andata bene così". E si, perchè i suoi inizi presso la società del Ponte San Pietro, società satellite del Milan, gli hanno fatto prendere direttamente la via di Milanello. A Davide, milanista dalla nascita, ovviamente non deve aver pesato molto il primo provino a 6-7 anni:"Si, ma non mi presero. Facevo avanti e indietro da San Pellegrino a Milanello, fino a quando sono approdato in Primavera, ma non è stato certo un sacrificio".

Ora, inaspettatamente la Nazionale:"Non me l'aspettavo proprio, una felicità enorme. Non vedo l'ora di giocare con Chiellini che nel suo ruolo lo ritengo tra i difensori più forti in assoluto. Farò di tutto per imparare da questi campioni, sperando in una chiamata per le qualificazioni europee".