Atalanta: 27mln di attivo sul mercato. Il Boro spara alto per de Roon. 20mln, ma il giocatore vuole tornare. Gasperini:”Cornelius e Palomino già in forma. Spero di avere presto Ilicic. Rivalità Petagna-Cornelius? ….”

 di Luca Ronchi  articolo letto 3359 volte
Atalanta: 27mln di attivo sul mercato. Il Boro spara alto per de Roon. 20mln, ma il giocatore vuole tornare. Gasperini:”Cornelius e Palomino già in forma. Spero di avere presto Ilicic. Rivalità Petagna-Cornelius? ….”

Al netto delle entrate e uscite, calcolando pure i milioni della cessione di Kessie che arriveranno a rate, l’Atalanta al momento ha un attivo di bilancio di 27mln, confermando di essere una società attenta ai bilanci, prima dell’aspetto prettamente sportivo.

Questi 27mln potrebbero assottigliarsi drasticamente, se i nerazzurri dovessero accontentare le richieste del Boro per il cartellino di de Roon per cui gli inglesi chiedono 20mln. Ennesima follia di questo  mercato che rischia di far saltare il calcio, se non verrà messo un freno il prima possibile.

Ovviamente a queste cifre l’affare non si farà e l’Atalanta andrà su Ferri del Lione o Fofana dell’Udinese. Ultima scelta, Rincon della Juve.

Intanto dal ritiro svizzero di San Gallo, Gasperini fa un primo bilancio delle 3 settimane di ritiro che registra solo una distorsione al ginocchio di Hateboer:”Fino è andato tutto benissimo –dichiara Gasp all’Eco di Bergamo- la temperatura qui è perfetta per lavorare bene e preparare l’affascinante partita con il Borussia”

Parlando dei nuovi arrivi, Gasperini non fa i nomi di chi l’ha impressionato di più, ma di quelli già in forma:”Cornelius e Palomino sono quelli più pronti. Spero di avere Ilicic al più presto in buone condizioni”

A proposito di Cornelius, ci potrebbe essere una rivalità con Petagna, con il bomber triestino che non sembra gradire molto:Mi auguro proprio di no, sarebbe la cosa peggiore creare un antagonismo tra i due. Potranno convivere tranquillamente”

Gasperini chiude con un desiderio stagionale:Vorrei realizzare al 100% il nostro disegno che poi è quello di non lasciare nulla di incompleto e mi piacerebbe che Bergamo e i suoi tifosi facessero bella figura attraverso il gioco dell’Atalanta in Europa”