Caldara:"Mi dispiace per l'errore, tifo Juve"

 di Luca Ronchi  articolo letto 1478 volte
Caldara:"Mi dispiace per l'errore, tifo Juve"

"Poteva andare meglio, anche a livello personale".

Il pareggio tra la sua Atalanta e il Sassuolo pesa ancora a Mattia Caldara, difensore degli orobici, già promesso sposo della Juve. Raggiunto da TMW Radio a margine della serata benefica Gala Charity Night organizzata dalla ONLUS Il volo degli angeli in quel di Cremona, il centrale guarda però al futuro: "Siamo lì, a sette giornate dalla fine, ce la giocheremo". 

Hai fatto di tutto per far dimenticare l'errore sul gol dei neroverdi. 
"Sì, però purtroppo sabato non è stata la giornata migliore. È stato un peccato, potevamo allungare ancora. Però abbiamo dimostrato di avere voglia di vincere e penso che alla fine sia stata una buona prova di forza". 

L'Europa resta una possibilità?
 
"Penso di sì, visto che anche la Lazio ha perso. Ci saranno tanti scontri diretti: noi sabato andremo a Roma, ci sarà da lottare". 

Quanto peserà l'assenza del Papu Gomez?
"Peserà molto: sappiamo quanto è importante per noi. Però ci sono tanti giocatori che possono fare la differenza". 

Che consigli ti dà?
"Sicuramente aiuta molto in allenamento, è difficile da marcare e ti fa fare tanta esperienza". 

Domani seguirai Juventus-Barcellona? 
"Ovviamente sì. Con piacere perché è una bellissima partita". 

Che partita sarà? 
"Spero che la Juve faccia una grande partita e che vinca". 

Partite che ogni giocatore sogna di giocare. 
"Ci sono grandissimi giocatori, ogni episodio può essere decisivo, sarà una bellissima partita". 

Che partita deve impostare la Juve?
 "Credo che lo faccia Allegri, non saprei cosa dire".

Barcellona senza punti deboli? 
"Ha un trio d'attacco fenomenale. Però perdono anche loro". 

Il sogno di poter giocare in Champions si avvicina. 
"Ogni giocatore penso che abbia il sogno di giocare in Champions. Devo fare molta strada, spero in futuro di giocarla".