Clamoroso: la Juve vuole Caldara a gennaio. L'Atalanta sonda Paletta. Nel mercato due falle ignorate. L'alibi Gomez non regge. Il Napoli in Europa League? Ottimo.

 di Luca Ronchi  articolo letto 2981 volte
Clamoroso: la Juve vuole Caldara a gennaio. L'Atalanta sonda Paletta. Nel mercato due falle ignorate. L'alibi Gomez non regge. Il Napoli in Europa League? Ottimo.

Con il tedesco Howedes fermo ai box da quando è arrivato a Torino per un infortunio muscolare, che nei piani bianconeri, avrebbe dovuto sostituire Bonucci o essere l'alternativa ad Alex Sandro (Allegri costretto ad utilizzare Sturaro), la Juventus si ritrova con un reparto difensivo in emergenza e tre competizioni da dover affrontare. Per questo, la dirigenza bianconera, starebbe pensando di anticipare l'arrivo di Caldara o Spinazzola già nel mercato di gennaio, con una possibile contropartita tecnica (Asamoah quando gioca è mostruoso...), o un piccolo esborso economico aggiuntivo come lascia passare.

La società nerazzurra, per prevenire questo possibile scenario, starebbe valutando lo svincolato Paletta del Milan che ha già fatto sapere più volte, che se dovesse lasciare Milano, tornerebbe di corsa a Bergamo.

ATTACCANTE E VICE GOMEZ- Siamo a novembre e ora  possiamo dire alla luce dei fatti, che nel mercato estivo, si sogno ingenuamente ignorati due acquisti che oggi avrebbero fatto sicuramente comodo. 

Dell'attaccante ne abbiamo parlato già fin troppo e si porrà rimedio a gennaio, ma si parlava con insistenza anche di un vice Gomez con i nomi di Rigoni, Guedes, Politano, Caprari (che sta facendo benissimo alla Samp, con cui si era già trovatol'accordo per venire a Bergamo) e altri sud americani più o meno conosciuti.

E' assurdo ora lamentarsi per l'assenza di Gomez, spremuto come un limone, facendolo addirittura giocare con una gamba sola per mancanza di alternative. Anche se non sono d'accordo che senza Gomez si perda molto, considerato che il miglior primo tempo della stagione, è stato giudicato da tutti quello di Genova contro la Samp dove Gomez era in panchina.

Anche a Udine, nonostante tutto, il primo tempo è stato a favore dei nerazzurri e solo un calo mentale ha portato alla sconfitta. L'assenza di Gomez non diventi un alibi da usare a targhe alterne. Detto questo, a gennaio, sarebbe opportuno andare a cercare pure un esterno sinistro che possa far rifiatare il capitano nerazzurro. 

NAPOLI- De Laurentiis ha detto recentemente:"In italia comandano le squadra del nord". Vista la classifica non mi sembra, mentre anche in Champions comandano le squadre del nord? A PARTE LE BATTUTE, con la sconfitta di ieri per mano del City, il Napoli rischia di arrivare terzo nel girone e cadere in Europa League a febbraio. SPAURACCHIO? Macchè! Gli azzurri stanno puntando tutto sul campionato, consapevole che la Champions non la vincerà mai e tra scudetto e Europa League, è chiaro cosa conta di più per la piazza. 

Per questo credo che il Napoli in Europa League non andrà da nessuna parte, uscendo agli ottavi o ai quarti, ma c'è pure un'altra squadra che in Europa League rischia di non arrivarci nemmeno, è il Borussia Dortumund che con il pareggio di ieri rischia di arrivare quarta  e farsi superare dal'Apoel Nicosia. Squadra che se dovesse incontrare l'Atalanta, ne piglia 4 o quasi.