Clamoroso retroscena De Laurentiis-Gasperini. Mercato: un tris atalantino per il Napoli, la chiave Inglese per averli. E poi vi svelo un nome per la Champions. Il mancato rinnovo di De Rossi nasconde un segnale...

15.05.2019 16:50 di Luca Ronchi   Vedi letture
Clamoroso retroscena De Laurentiis-Gasperini. Mercato: un tris atalantino per il Napoli, la chiave Inglese per averli. E poi vi svelo  un nome per la Champions. Il mancato rinnovo di De Rossi nasconde un segnale...

Io ve lo dico, prenderò i soliti insulti, offese, poi tra qualche settimana, quando il retroscena ve lo diranno i vostri idoli del giornalismo locale e nazionale, abbiate almeno la dignità di chiedere scusa.

Pare ci sia stato un forte screzio tra il presidente del Napoli e Ancelotti, non tanto per i risultati, di cui a De Laurentiis interessa poco o nulla, ma per le mancate plus valenze. Con Sarri ha valorizzato un sacco di giocatori, mentre con Ancelotti, la rosa ha perso almeno il 20% del patrimonio.

Pare ci sia stato un diverbio tra i due, con de Laurentiis ad un passo dall'esonero, guardando a Gasperini come possibile sostituto. C’è un apprezzamento verso il tecnico dell’Atalanta che viene ritenuto il profilo ideale in grado di valorizzare i talenti a disposizione e che garantisce un bel gioco. L'allarme sembra rientrato, ma il Napoli è forte su tre giocatori nerazzurri: Ilicic, Zapata e Castagna e la chiave per arrivarci potrebbe essere Inglese di rientro dal Parma più un bel po' di soldi in aggiunta. 

BERARDI- Pochi giorni fa vi avevo parlato di un nazionale che interessa molto all'Atalanta in caso di qualificazione Champions. Il nome che stuzzica molto Gasperini è Domenico Berardi che ha già detto di voler lasciare Sassuolo. L'Inter era interessata al giocatore l'anno scorso e potrebbe farsi di nuovo sotto, ma bisognerà attendere il nuovo allenatore che, come vi ho detto 45 giorni fa, prima di tutti i media nazionali, sarà Antonio Conte.

ALTRO ACQUISTO- A breve vi darò un altro nome, il vice Gomez. Ma io non mi occupo di mercato e le sbaglio tutte come de Roon, Ibanez, Conte, l'interesse per Balotelli e Muriel che poi non si sono concretizzate. Vediamo se sarò in tempo per dirvelo....

DE ROSSI- La notizia dell'addio di De Rossi alla Roma ha scosso il mondo giallorosso , ma dietro a questa scelta, pare ci sia un cambiamento di scelte all'interno della società e lo spiega bene un dirigente giallorosso: Scelta tecnica. L’onere di dare la notizia spetta al Ceo, Guido Fienga. «Ho comunicato la decisione della società di non rinnovare il contratto come calciatore per l’anno prossimo perché ad oggi non ci sono le basi tecniche». Che cosa s’intende? Che la dirigenza vuole costruire una squadra «da corsa» (alla Gasperini?), che si alleni ad alta intensità, pensando perciò che De Rossi – a 36 anni e tanti acciacchi alle spalle – non sia in linea con queste aspettative. 

Ma attenzione a Sarri che potrebbe essere esonerato dal Chelsea e Gasperini si troverebbe con il cerino in mano, "obbligato" a restare a Bergamo, anche se c'è la pista aperta del Milan, pure loro però su Sarri.