Dopo Ilicic il Napoli trova l'intesa anche con Castagne. Colpa di Percassi? No, ma deve venderli subito come ha sempre fatto finora.

21.05.2019 20:12 di Luca Ronchi   Vedi letture
Dopo Ilicic il Napoli trova l'intesa anche con Castagne. Colpa di Percassi? No, ma deve venderli subito come ha sempre fatto finora.

Il presidente Aurelio De Laurentiis e il Direttore Sportivo Cristiano Giuntoli sarebbero sul punto di definire ben due acquisti dall'Atalanta.

Il Napoli, in questa fase della stagione, sembra attivissimo sul mercato. Il club azzurro potrebbe mettere a segno un doppio colpo dall'Atalanta. I partenopei, dopo l'accordo con Ilicic, hanno raggiunto una intesa anche con Timothy Castagne, esterno classe '95 capace di esprimersi bene a destra, ma di giocare anche a sinistra. L'accordo, come riporta la redazione sportiva di SKY,  è sulla base di un contratto di 5 anni a 1,5 milioni a stagione a salire.

Il Napoli è convinto di riuscire a convincere il club nerazzurro sia per Ilicic che per Castagne. A Bergamo potrebbero finire alcuni calciatori azzurri che piacciono alla società orobica.

Ora arriveranno quelli "Ci vogliono destabilizzare", "Percassi svende tutti", "In Champions ne prendiamo 10 a botta". Sono quelli che poi che a fine stagione leccano i piedi a Percassi e gli baciano il culo per aver venduto altri zerbini al prezzo di tappeti Persiani, acquistando nuovi tappeti Persiani visti come zerbini, con una truffa perfetta che si ripete da 3 anni.

Non vendere Ilicic (pagato 5mln di 32 anni), a 12mln più Inglese e da incompetenti e Percassi non lo è e lo cederà. Idem Castagne, un giocatore che nel mio quartiere ne trovo almeno 10. Chiaro, siamo sempre alle solite, Castagne all'Atalanta sembra Maldini, fuori da Bergamo diventerà Brivio. Chi non l'ha ancora capito, dal 27 maggio si metta nel sarcofago che lo richiamiamo a fine mercato. 

In questa Atalanta non cederei de Roon, tutti gli altri, se arriva l'offerta e si possono fare plus valenze, quella è la porta, grazie e a mai più arrivederci. Il prossimo sarà probabilmente Palomino o Toloi. 

Alla fine della truffa, l'Atalanta potrebbe ritrovarsi con 30mln dalla Champions, 30mln dal bilancio in attivo più altri 30mln dal mercato. Fate un po' voi i conti di cosa può fare un top club con 90mln, figuriamoci l'Atalanta. Ma c'era qualcuno che quando dicevo che la Champions vale 10 Coppe Italia, faceva il fenomeno. Zittito come un topo, però tranquilli, mi capita spesso di avere ragione, non ci faccio più caso