Esclusiva: fumata grigia nel primo incontro Percassi-Gasperini. Giocatori e contratto gli ostacoli. La Lazio in pressing. Festa della Dea? Ancora in alto mare

13.05.2018 15:20 di Luca Ronchi  articolo letto 3943 volte
Esclusiva: fumata grigia nel primo incontro Percassi-Gasperini. Giocatori e contratto gli ostacoli. La Lazio in pressing. Festa della Dea? Ancora in alto mare

La notizia mi è arrivata pochi minuti fa e pare che in settimana ci sia stato un primo incontro tra Luca Percassi e Gasperini, in previsione della prossima stagione.  

Gasperini ha chiesto libertà sul mercato, cosa che Percassi non può garantirgli, per non far saltare gli equilibri interni alla società (giustamente).

I nomi fatti da Gasperini sono quelli di Laxalt, Sturaro e Iago Falque, aggiungendo un piccolo ritocco del suo ingaggio, aspetto che Percassi potrebbe pure accontentare.

Ma intanto la Lazio fa pressing e in caso di Champions League, vorrebbe portare a Roma Cristante (ormai a un passo), Gome z e Gasperini. 

Ne sapremo di più tra una decina di giorni. 

FESTA DELLA DEA- Ieri sul giornale di Bergamo, è uscita la notizia che tornerà la Festa della Dea. La cosa non è affatto scontata. Parlando con un organizzatore, mi ha spiegato che ci sono ancora delle proteste e polemiche in atto inerenti al mondo ultras. Non ho capito e non mi fregava nemmeno saperlo quale siano i motivi, ma sarebbe davvero un peccato non proporre alle migliaia di tifosi civili, la festa della Dea, una delle più belle manifestazioni ultras (quelli sani di mente), in tutta Italia. Certo, Percassi e i giocatori dovrebbero evitare di andarci per regolamento, considerato che gli organizzatori sono quasi tutti daspati, tanto meno dovrebbero evitare  di baciare la mano al Bocia, un delinquente, se pur capo della festa non va assolutamente incensato.