Giorgio:"Su Doni la pensano in molti come te. Autogol di Percassi". Emozioni finte che nessuno vi restituirà

16.11.2019 17:33 di Luca Ronchi   Vedi letture
Giorgio:"Su Doni la pensano in molti come te. Autogol di Percassi". Emozioni finte che nessuno vi restituirà

GIORGIO MI SCRIVE

Non sei il solo a pensare quanto hai scritto. Anche io penso che l'idea di riaprire le porte a questo marcione ( neanche poi fosse un fenomeno -
non era niente più che un discreto calciatore di una squadretta di serie A, nonchè di B ! )   sia una scelta che va contro i principi etici del
calcio e dello sport . Un autogol clamoroso di Percasssi. Ma forse troppi presidenti pensano solo ai soldi e di certi valori se ne strafregano.

Grazie Giorgio, fa piacere sapere che c'è qualche tifoso onesto che mette davanti i valori e i sani principi al calcio giocato. Ho letto di persone che non dimenticano le emozioni che gli ha regalato doni quando giocava. Purtroppo per voi, erano emozioni farlocche, vi ha rubato soldi ed emozioni, perchè molti di quei gol e vittorie, erano finte e accordate a tavolino. 

Come dici tu, al di là dell'Atalanta, l'ex capitano non ha poi fatto nulla di trascendentale. La cosa grave è che Percassi ha lasciato dietro di se una pagina nera piena di dubbi nei tifosi pensanti. Lo stesso procuratore Palazzi, disse all'epoca che era sicuro di un coinvolgimento della società, ma non aveva la pistola fumante per condannarla. Sai cosa avrebbe significato? Responsabilità soggettiva e dritti dritti in serie C. Ma come al solito, il calcio è un mondo a parte sotto tutti i punti di vista, l'omertà la fa da padrona. Si fa qualche ripulisti di facciata, ma poi sotto sotto resta il marcio da 30 anni. E' la stessa cosa che è successa l'altro giorno con gli ultras della Lazio. se io o te, incendiamo una macchina della Polizia, ci prendono e ci tengono in galera per un bel po', mentre questi delinquenti sono agli arresti domiciliari e usciranno presto cavandosela forse con una multa che non pagheranno mai in quanto nullatenenti.