VERSIONE MOBILE
 Domenica 31 Agosto 2014
NEWS
CIGA-BONAVENTURA, CONSIGLI: CHI CEDERESTE
  
  
  
  
  
  
  

NEWS

Grazie..... (nuove lettere)

25.03.2012 06:59 di Luca Ronchi  articolo letto 5436 volte

Ciao Luca,
se devi andartene, se non ce la fai più, posso capire ma non dire che nessuno ti appoggia.
A giudicare dai tuoi lettori, dalla qualità degli tuoi e dei loro scritti, dal loro numero in costante crescita e dalla loro fedeltà, ti inviterei a riflettere.
Varie volte ti ho scritto e ci siamo scambiati opinioni e critiche spesso in disaccordo ma, credi a un vecchio profe, tu hai un dono, raro e prezioso, ti spieghi e arrivi al cuore e alla testa di tutti.
Faresti fortuna con qualsiasi giornale tu avessi la possibilità di collaborare. Hai la capacità di opinine veloce, precisa, personale, sempre originale e spesso esposta con metodologia condivisibile.
Ti prego, molla solo se qualcuno ti ha minacciato fisicamente, non, assoluitamente non per perchè demoralizzato e vinto.
Spero in un tuo ripensamento.
Con affetto e simpatia
Mario Delfitto 

Caro Mario, grazie mille.

Premetto subito che non sono un giornalista, un pubblicista, ma uno scribacchino appassionato di calcio, con la pazza idea di aver apreto un blog per poter esprimere pubblicamente le mie opinioni sul calcio, cercando di dare un mio punto di vista personale sulle vicende calcistiche, dandovi degli spunti di riflessioni che su altri giornali o siti è difficile trovare perchè fanno cronaca o devono per forza di cose rendere conto a qualcuno.
Detto ciò, io non smetto di scrivere perchè "nessuno mi apoggia", ma semplicemente perchè non riesco a farlo, sapendo che quello che scrivo narra di giocatori, imprese sportive, dirigenti che vi hanno e vi stanno tutt'ora prendendo in giro perchè ancora ben saldi in sella nelle loro posizioni. Come posso parlare bene di un tal giocatore, sapendo bene che ha partecipato a combine? Come faccio ad elogiare un dirigente, sapendo che ha le mani e bocca sporche di marmellata? Non credere che un criminale che commette un omicidio, sia innocente semplicemente perchè non l'hanno beccato. Per la giustizia è, e sarà innocente, ma non per chi sa come sono andati davvero i fatti. Se ho preso una simile decisione, non è perchè me l'ha detto il lattaio, ma perchè ho fonti più che certe per poter dire che in giro ci sono ancora molti impuniti. Finché non se ne andranno tutti, o una buona parte, non mi cambia la vita tornare a fare il tifoso seguendo la propria squadra del cuore che ho come tutti, fin da bambino.

Per il resto dei complimenti, non li merito, ripeto, scrivo come se stessi parlando direttamente con voi, senza filtri e peli sulla lingua. Opinioni discutibili su cui non ho mai mollato un metro, ma se le opinioni vengono inquinate da protagonisti che immaccolati vi hanno preso in giro per tutto questo tempo e continuano a farlo, allora no, non voglio reggergli i fili del palco!
Sul discorso minacce, diciamo che mi sono foderato bene con una bella corazza protettiva in tutti i sensi..... All'inizio soffrvo le critiche, da qualcunque parte provenissero, ora mi scivolano via con un sorriso, prendendo per buone quelle che senti sincere e disinteressate. Non mìinteressano le minacce fisiche perchè in questo momento so benissimo che lo stesso ultras "integralista", ha il mio stesso obiettivo: un Atalanta pulita dal presidente all'autista del pullman. A costo di pagare pesanti conseguenze sportive, vogliamo tornare a parlare di Atalanta a testa alta.

UN ABBRACCIO

 

"Sono totalmente solidale con te e con la verità.
In bocca al lupo per tutto."
Clara

Ciao Luca,
io sono tra quelli che difendeva il capitano che aveva l'atalanta una volta,il suo nome non voglio più nemmeno pronunciarlo, perchè ha tradito la fiducia che una citta itera aveva in lui,e perchè non ha capito in tutti gli anni che ha vestito la maglia della DEA un cazzo dell'atalanta e di noi bergamaschi.
Avevi ragione te e non ti nascondo che ero infastidito da quello che scrivevi su di lui.
Continua a fare informazione e non ascoltare i celebrolesi quelli che si fanno chiamare tifosi ma in verità sono solo idioti che usano quella poca materia grigia per sparare cazzate perchè altro non sanno fare.
Sicuro che tornerai a darci notizie molto dettagliate sull'atalanta non mollare a risentirci ciao
Giordano

Salve Luca
ho avuto modo di leggere l'ultimo post. Voglio sperare in nulla di grave ma purtroppo ho la sensazione che l'atalanta il prossimo anno dovrà ripartire da lega pro o se va bene dalla serie b. Cosa che ho sempre detto dal giugno scorso... Voglio ringraziarti per tutto il lavoro che hai svolto con passione, e molte volte anche se le tue idee nn combaciavano con le mie ho avuto la forza di rispettarle data la tua onestà intellettuale e la tua voglia di calcio pulito. Non ho nessuno intenzione di scrivere papiri, volevo solo dare un caloroso saluto ad una persona che vuole il calcio pulito (come lo voglio io).
Distinti saluti
Cristian M.

Ciao Luca,
Ti volevo ringraziare a nome di molti miei amici della Curva che all’inizio ti abbiamo criticato per alcuni tuoi articoli, ma leggendoti abbiamo davvero capito dove vuoi arrivare: tifo sano, colori, calcio pulito. Esattamente quello che vogliamo noi. Torna presto!
Marco

Grande Luca,
Da oggi c’è un vuoto d’informazione sull’Atalanta. Si potevano condividere o meno le tue opinioni, ma una cosa era certa, il tuo (nostro), blog, era una voce fuori dal coro, uno spunto di riflessione obiettivo e se questo tuo silenzio servirà per far parlare qualcuno, beh, allora accettiamo questa sospensione.
Molte persone dovrebbero chiederti scusa, ma non ne hanno il coraggio. Io lo faccio, su Doni ti ero contro e invece… Ora sono a fianco dell’Atalanta, ma non più come un servo, attenderò notizie e sviluppi. Vogliamo un calcio pulito, un’Atalanta pulita, non mollare!!
Antonio

Ciao,io non ti ho mandato mail di ringraziamento x il lavoro che fai ma credo che tu sappia che da parte mia sono impliciti e lo sono da quando ho scoperto il tuo grande lavoro che fai x un calcio pulito ( al di là di ogni bandiera e di ogni tifoseria..)
Ciao
Luca

Ciao Luca, leggo solo oggi il tuo ultimo articolo e sono rimasto male. Dalle tue considerazioni in merito al marcio che circonda il mondo calcio,che da tempo fai notare in modo chiaro e disinteressato,deduco che per noi atalantini ci saranno bocconi molto amari da digerire..
Spero che tu torni a scrivere ed a darci notizie come hai sempre fatto sulla nostra squadra, perché il vero tifoso ha bisogno di gente come te...grazie e non mollare!!!
10.100.1000 Luca Ronchi!!!!
un saluto Marco Leporini

ciao ragazzo
sono uno dei tanti che ti legge, sempre, ogni mattina. Mentre prendo il treno o aspetto un caffè. Come tutti i buoni rapporti che sono importanti non sono sempre d'accordo con te, e questo è importante, perchè le idee sono diverse ma bisogna sapersi venire incontro. E infatti mi fai sorridere e mi fai arrabbiare certe volte, ma il giorno dopo sempre puntuale a raccogliere le notizie più vere sulla squadra. Volevo sapere che senza conoscerti mi mancherà il tuo lavoro, veramente. Un ritratto appassionato della squadra, senza politica di fondo, e proprio per questo sicuramente più  vero della controparte cartacea. Ho abusato della parola "vero" ma credo che te la meriti perchè se te ne vai adesso che incomincia a delinearsi lo schifo, beh, appare tutto ancora più chiaro.
Ma sono convinto che tu come me, e come molti altri bergamaschi, in realtà stiamo prendendo solo una vacanza dalla squadra, per ritrovarla Dea.
Marco Poma

Grazie Marco, è PROPRIO QUESTO l'obiettivo del nostro Blog, quello di darvi argomenti e analisi di discussione negli uffici, a scuola, nei bar e anche (soprattutto), durante i viaggi infernale sui nostri "treni". Però, non voglio prendervi in giro, partecipare al teatrino, raccontantovi di calcio o parlandovi di giocatori, sapendo certe cose. La battaglia per un calcio pulito, l'etica sportiva, il rispetto del tifoso che ci crede, spendendo tempo e denaro per seguire una passione, non può essere calpestata da nessuno per il semplice fatto di difendere il proprio orticello. Certo, mi spiace non scrivere al momento, ma spero sia per una buona causa e chi sa, si decida a parlare pubblicamente e non tramite confessioni personali...

Ciao Luca! parto con delle scuse; mi sono spesso incazzato per ciò che scrivevi
perchè pensavo che eri mosso da qualche secondo fine e sai che ci siamo
scambiati a volte delle mail non troppo amichevoli (ma sempre nel limite del
rispetto credo) però alla fine ammetto che, soprattutto nel caso Doni, scrivevi
il vero (purtroppo per noi...).

Come ti avevo criticato prima però ti chiedo di non mollare ora e, se sai
qualcosa, pur brutto che possa essere per i nostri colori, dillo! Tu
giustamente quando scrivi ti smetti dei panni del tifoso, ma per una volta
prova a metterti in questi panni............... ho 34 anni, sono atalantino da
una vita, tifoso, non ultras, e ogni domenica realizzo quanto sia paradossale e
assurdo questo campionato per noi: è forse il più bello di serie A di sempre,
saremmo in zona Europa league e invece per i sei punti non lo siamo, siamo
comunque in zona salvezza ma ogni domenica mi guardo dietro e dico "+8 saranno
abbastanza per le penalizzazioni che arriveranno?"... insomma, non si riesce
proprio ad essere tranquilli nonostante i miracoli che i ragazzi stanno facendo
sul campo... ora tu lasci intendere che ci sono in ballo cose gravi (e se
scrivi così penso che riguardino i dirigenti quindi retrocessione immediata) e
per noi poveri tifosi sarebbe giusto credo sapere di che morte morire. Io sono
per un calcio pultio e preferisco retrocedere ma facendo pulizia che non
restare in A per un amnistìia assurda però, allo stesso tempo, vorrei sapere le
notizie, pur brutte, che ci riguardano....

Ripeto, come ti ho criticato prima ora te lo chiedo con stima: NON DEVI
CHIUDERE MA DEVI AFFONDARE CON LE NOTIZIE CHE HAI; solo così, forse, chi sta
rintanato in silenzio sperando che non esca nulla dovrà invece uscire allo
scoperto!!!!

Ciao

Diego

Grazie mille Diego. Quello che mi chiedi é comprensibile, ma finché si scrive di calcio, puoi anche sbagliare un voto o un commento. Nel calcio scommesse ci sono di mezzo persone, famiglie, futuri societari, soldi, organizzazioni criminali. Per questo ed altro, filtra e deve filtrare, il meno possibile delle indagini in corso. Io mi limito a non scrivere più x non prendere in giro una passione vera dei tifosi. Al resto ci sta pensando la magistratura. Non sono io che deve parlare, ma quelli che ci hanno portato in questa situazione. Ciao. Un abbraccio. Appena tutto finirà torneremo a discutere su uno sport pulito che é quello che conta.

Ciao Luca,

Sono Monica e scrivo a nome di altri 4 colleghi presenti in ufficio. Ci dispiace molto del tuo silenzio, ma se questo servirà per far emergere la verità, ben venga. Ti stimiamo molto perchè scrivi sempre senza peli sulla lingua e senza supinarti a nessuno a differenza di altri siti, giornali o redazioni.

Ciao Monica,

Grazie, il mio silenzio durerà finché quelli che hanno rovinato il calcio, continueranno a giocare impuniti come se nulla fosse. Non lo dico così per sparare nel mucchio. Sono arrivato a questa decisione dopo aver avuto conferme certificate. Non è detto che nelle prossime settimane possa girare le stesse testimonianze a chi di dovere. Per il resto, continua a leggere l'ottimo lavoro di cronaca degli altri siti o giornali. Sono tutte persone in buona fede, competenti e serie nel loro lavoro. Non tutti i siti hanno pubblicità a cui dover rendere conto, ma lo fanno con passione genuina.

Ciao Monica, un abbraccio 

Buongiorno LUCA
mi piace la sua schiettezza nei suoi editoraili ,devo dire che il piu' delle volte mi trova d'accordo.
Mi spiace se lei smette di scrivere , che poi sia la verita' o no questo non lo so , non sono di quelli che voglione avere ragione pero' mi lasci dire : si meraviglia dal suo punto di vista che quello che lei dice di sapere sia una cosa raccappricciante odioso se non dire altro , ma se la nostra societa' e' ha questi livelli, dove tutti sono contro tutti , dove si fa a gara a chi ruba di piu' , crede che il mondo calcio con questi esempi sia immune.Ha mai visto le partite di calcio giovanile , dove i genitori se ne dicono di ditti i colori , come puo' un bimbo anche se ben disposto a no subire questi eventi.
Se lei sa cose e se giornalisti sanno e non dicono lei giustamente dal suo punto di vista non commenta , ma i giornalisti che scrivono e sanno, sono peggio di chi nel calcio fa queste cose.
Veniamo all'atalanta io no dico che lei sia contro la DEA , ma come le avevo scritto , talvolta traspare dai suoi commenti questa sensazione ( magari sono io che interpreto male le sue parole).
Sono 40 anni di abbonamento ALLA DEA con orgiglio . E non ho' le fette di salame sugli occhi  x capire se mim prendono x i fondelli calciatori dirigenti girnalisti opinionisti  ,ma   le dico che sono " CON I PERCASSI TUTTA LA VITA " ,

Distinti saluti Graziano Azzola

non mollare

Buongiorno Graziano, grazie.

Io rispondo per me e non per altri giornalisti, opinionisti o addetti ai lavori. Ti faccio subito un esempio: se tu (diamoci del tu), mi confidi una rapina, io so che l'hai fatta e m'indigno, ma non posso denunciarla perchè se non ci sono le prove (intercettazioni o documenti filmati), tu puoi sempre smentire la mia parola. Per questo preferisco stare in silenzio e non commentare più niente per non partecipare alla fiction di chi ha preso e continua a prendere in giro i "poveri" tifosi che spendono tempo e for di quattrini, pensando che quelli in campo e in sede nei vari club siano tutti onesti e immaccolati. Non è assolutamente così, mi piacerebbe guardarli negli occhi alcuni di loro, perchè sanno che stanno nascondendo la mano. Posso darle un cosnsiglio? Non stia con nessuno, stia con i colori e con la Ssquadra, gli uomini passano i colori non la tradiranno mai, a differenza delle persone. Doni penso sia stato un esempio da prendere come insegnamento per tutta la vita da tifoso.

P.S-Sullo scrivere contro l'Atalanta, ai pregiudizi non rispondo, vorrei solo sapere dove ho scritto contro. Sa cos'è piuttosto la vera questione? E' che se le opinioni del sottoscritto, non combaciano con quelle del tifoso, la logica conseguenza di un mondo distorto come quello del calcio, vuole che io sia contro. Ma dai...

Cordiali saluti. Luca

 

ciao Luca,

ti dico ciao perchè da due anni a questa parte è come se tu fossi un mio caro amico anche se non ci conosciamo di persona ed è la prima volta che ti scrivo. Due anni fa infatti ho scoperto il tuo sito e con grande meraviglia ho iniziato a leggere commenti sulla nostra squadra del cuore che erano scevri da ogni faziosità di parte,praticamente quello che avrei sempre voluto leggere e non avevo mai trovato. Da quel giorno Bergamo Nerazzurra è diventata una mia lettura quotidiana che ha sempre rispecchiato pienamente le mie idee,non ti nascondo infatti le discussioni che ho sempre avuto con altri tifosi atalantini a riguardo di certi atteggiamenti e comportamenti del signor Doni che negli ultimi mesi è stato assolutamente smascherato.L'estate scorsa mi è subito tornata alla mente la vicenda di Atalanta-Pistoiese e tutti che mi ribattevano il fatto che fossero stati tutti assolti,ma il lupo perde il pelo non il vizio e puntualmente i fatti mi hanno dato ragione.
Adesso mi ritrovo senza i tuoi aggiornamenti e allora cosa devo pensare? C'è forse stata qualche minaccia dall'alto per invitarti a stare zitto? Di sicuro immagino quanto ti prudano le mani a non poter battere sulla tastiera tutta la marcia verità che sta emergendo dalle indagini. Come sempre sono d'accordo con te che la verità deve sempre essere riportata anche se purtroppo porterà la nostra Atalanta,per colpa di qualche approfittatore,ad essere retrocessa d'ufficio e chissà di quante categorie,ma la Dea resterà tale e si rialzerà dopo essersi tolta di dosso i personaggi sporchi!
Ai miei amici vado dicendo di goderci le ultime partite in serie A di questo campionato senza guardare ai punti di vantaggio sulla terzultima che tanto potrebbero non servire a niente.
Un'ultima annotazione,anch'io ho sempre sostenuto Colantuono l'anno scorso (vedere cosa fa la Sampdoria quest'anno!)ed ero contentissimo del suo rinnovo(l'allenatore con cui avevamo fatto più punti in serie A!).
Sperando per una volta di non avere troppa ragione ti saluto e spero di rileggerti il più presto possibile,non mollare!

Paolo Merighi,un amico
 

Ciao Paolo, devi darmi del tu, ci mancherebbe.
Per quanto riguarda Doni, penso che ormai ( a torto), la tifoseria lo ha dimenticato, molti hanno preferito la linea dell'indifferenza, ma nella vita, non sempre bisogna allinearsi al pensiero comune, il sottoscritto, ad esempio, non ha per nulla dimenticato e un giorno, non mancherà l'occasione di incontrare personalmente Cristiano Doni. Un incontro privato che arriverà molto presto.
Personalmente continuo a seguire le vicende nerazzurre da fuori, le polemiche, i vittimismi, le diatribe su chi deve o non deve giocare, i cambi di giudizi nell'arco di 10'. Insomma, niente di nuovo sotto il sole. 
CALCIOSCOMMESSE- Avrai notato, com'è successo dopo la fine della prima "manche" d'interrogatori, come sia calato il silenzio sui processi in corso. Ebbene, è una strategia ben studiata dalle procure quella di far calare l'attenzione mediatica, per poter agire indisturbati e cogliere i nuovi indagati con il così detto fattore sorpresa. La classica tempesta dopo la quiete che sta nuovamente per arrivare e sempre più forte. Nell'uovo di Pasqua troverai un po' di sorprese...
Tu parli di Serie B o Lega Pro. No, qui non dobbiamo essere giudici e scrivere sentenze. Ti faccio un esempio per capire: se un tuo amico ti confessa un furto, potresti andarlo a denunciare, giusto? Si, ma anche no, perchè l'unica prova che avresti è la sua confessione, per altro nemmeno registrata. Lui potrebbe smentirti tutto e querelarti di conseguenza per falsa testimonianza. E' esattamente quello che è successo al sottoscritto. Ho in mano testimonianze agghiaccianti, confessioni disgustose, ma come puoi denunciare la cosa senza prove scritte? Una ce l'ho, certo, una mail della prima ora... ma non sono un giudice, Palazzi, DI Martino e le procure di Cremona, Napoli, Bari e Bolgna,  stanno facendo un eccellente lavoro, moltissimi giornalisti, pure locali, sanno benissimo quello che è successo, si tratta solo di scoprire la pistola fumante. Si troverà? La storia ha insegnato che in giro ci sono molti assassini, truffatori, rapinatori colpevoli agli occhi dell'opinione pubblica, ma innocenti per la magistratura che non è riuscita ad incastrarli con prove schiaccianti. C'è da dire per contro che la procura federale sportiva, già solo con il dubbio, potrebbe condannare qualcuno e ti assicuro che di dubbi (che sono poi certezze), ne hanno gli armadi pieni.  
MINACCE DALL'ALTO: Non scrivo per minacce dall'alto? Caro Paolo, nella vita, mai, ma dico mai nessuno mi ha detto quello che dovevo fare e nessuno mi ha mai condizionato. Mai avuto capi, sono allergico ad essere alle dipendenze di qualcuno, non lo sono mai stato e non lo sarò mai. Per questo ho pagato tantissime volte sulla mia pelle certe scelte sbagliate o decisioni, ma sono però certo che un domani potrò dire: tutto quello che ho fatto, l'ho fatto per mia assoluta volontà, mai nessuno mi ha imposto nulla, mai! Figuriamoci se mi faccio imporre da qualcuno il silenzio, l'avrei già querelato in un nano secondo.

TORNARE? Per ora, dopo le cose che ho saputo, non sono in grado di scrivere lucidamente di calcio giocato, mi sembrerebbe di prendere in giro  i tifosi. Parlare di Gabbiadini, Denis, Colantuono o chi per esso facendo finta di niente, è una cosa che non mi appartiene. Io al teatrino della grande presa in giro ai tifosi, non voglio partecipare e un domani, quando qualche tifoso incazzato andrà a prendersela con qualche giocatore, dirigente, giornalista che sa ma tace pur di lavorare, opinionisti impomatati e ingellati che sanno ma se ne fregano perchè devono fatturare, tra tutti questi, ci sarà un microbo gestore di un sito che se ne uscirà davvero a testa alta. Caro Paolo, rispetto al tifoso c'è una cosa da prendere dalla filosofia ultras: fregatene del singolo giocatore, del mercato, del dirigente, del presidente di turno. Affezionati ai colori e alla bandiera, per il resto come diceva il filosofo Eraclito: tutto scorre.

Ciao Luca,
sono Simona amica di Facebook.
Ho visto che anche li hai chiuso la tua bacheca dove la consideravo un po' il bar dello sport aperto 24h su 24, Mi piacevano le discussioni presenti, anahce se a volte si sconfinava nell'insulto. Volevo solo ringraziarti per tutto il lavoro fatto e molti, se pur in silenzio, sono con te. Ciao

Ciao Simona, grazie. Vedi, ho sempre definito la bacheca un bar dello sport virtuale, aperto 24 ore su 24, ma come spesso accada quando persone immature, non vengono tenute sotto controllo con il "fucile" puntato, se ne approfittano e scrivono post pieni di insulti, bestemmie e commenti che non hanno nulla a che fare con il buon senso civico e dell'educazione. I così detti fenomeni da tastiera che non si rendono nemmeno conto come un post scritto in modo spensierato su Facebook, può portare a gravi conseguenze con querele ed esborsi economici onerosi. Contenti loro.. Ma lo facciano nelle proprie bacheche e non nella nostra in cui, dopo una bella ripulita, erano presenti più di 4.000 utenti civili ed appassionati. Non posso mettermi alla porta virtuale della bacheca per far selezione, per cui è meglio chiudere. Comunque ho aperto una nova pagina personale, so chi sei e verrai presto contattata per tornare a parlare di calcio serenamente. Ciao

 

Leggevo il tuo blog come minimo due volte al giorno(mezzogiorno e sera) e l ho sempre trovato molto piu appasionante rispetto ad un giornale qualsiasi,mi unisco al coro di TUTTI I TUOI LETTORI E FAN, TORNA PRESTO A SCRIVERE X NOI XE CI MANCHI!!!!!!!
Cio che ho letto nelle poche righe di denuncia che hai scritto è una cosa a dir poco vergognosa,spero escano nomi e cognomi,devo pagare e molto caro tutto questo!!
Grazie del tuo tempo dedicato a questa mail.
Buona giornata e week end
Alessio Perico

Ciao Alessio, grazie mille della tua lettera. Il fatto di tornare a scrivere o meno, non dipende da me. Io potrei iniziare fin da subito senza problemi, ma con che faccia vi parlerei di calcio giocato, sapendo che ci sono giocatori nell'ombra del calcio scommesse? Quelli che voi idolatrate tutte le domeniche e vi sorridono, sono ne più ne meno, dei farabutti come Doni, ma con la differenza che per ora la stanno facendo franca. Giocatori che girano con i computer portatili per tenersi in contatto con altri colleghi per combinare le partite. Ebbene si, c'è anche questo nel campionario dei vostri idoli della domenica. Voglio i nomi, rispetto delle regole e il bene dei tifosi come lo sono io, per questo il mio silenzio sul calcio giocato andrà avanti ad oltranza, ma non ti preoccupare che sto lavorando lo stesso per voi con altri canali...
Luca

Ciao Luca, Articolo MAGNIFICO!!! Sono Juventino ma, tra le righe, soprattutto tra le righe, ho letto la sportività e l'onestà intellettuale! Sono sicuro di non sbagliarmi di ciò che ho scritto e quindi...COMPLIMENTI...articolo a dir poco...Stupendo! ...cordialmente...Antonio!
Antonio Postorivo

Caro Antonio ciao, grazie, troppo buono, caffè e briosche pagate.
Vedi, nel mondo del calcio se non scrivi quello che i tifosi vogliono sentirsi dire, passi per infame, traditore, uno che vuole male a qualcuno, ma per fortuna ci sono persone che se pur tifose, riescono a ragionare con la propria testa e a vedere la realtà, anche se questa dovesse creare danno alla propria squadra. Qui non si tratta di colori, maglia, tifo, ma di ripulire uno sport che ci ha presi e ci sta prendendo in giro.
Ciao, grazie.
Luca



BERGAMONERAZZURRA: Sto pubblicando solo alcune mail arrivate.. Per ora non posso rispondere alle mille domande che mi avete posto, vi volevo solo ringraziare e presto, molto presto, avrete novità. Qualcuno starebbe cambiando la linea etico-comportamentale per abbattere il muro di omertà!


Altre notizie - News
Altre notizie
 

DOCCE GELATE, CODE PER I BIGLIETTI, ORARI PAYTV, GIUBBINI CHE MANCANO, QUANTE LAMENTELE ASSURDE! COPPA ITALIA: SCORDATEVELA. MERCATO: SPUNTA UN NOME CHE VI AVEVO DETTO.

Permettetemi un fuori prgramma per un opinione personale sulle docce gelate che stanno dilagando anche tra i vari giocatori dell'Atalanta. Ho ragionato un po' sull'Ice Bucket Challenge e dico: la beneficenza é una cosa seria, non un occasione di autopro...

L'ATALANTA PIOMBA SU UN ALTRO CAVALLO DI RITORNO. GIUSEPPE ROSSI OUT, CUADRADO RESTA, BONAVENTURA ALTRA ILLUSIONE. CONSIGLI SI SACRIFICA?

Secondo quanto riporta Calciomercato.com il Chievo Verona si sarebbe allontanato dalla pista Andrea Lazzari dopo...

ALBERTO C.:"ATALANTA-CHIEVO? A ME E MIO FIGLIO VIETATO L'INGRESSO. A MAI PIÙ!". VIVA IL DIVANO E LA PAY TV! UN INVITO DI PERCASSI A SUO FIGLIO PER LA COPPA ITALIA?

Buonasera, stasera alle 16.30 decido di andare a vedere l'amichevole dell'Atalanta con mio figlio di 7 anni, che per...

SASSUOLO: PAVOLETTI PER COFIE, ADDIO A CIGARINI?

Il Sassuolo ci ha provato fino all'ultimo a strappare ai nerazzurri il centrocampista Luca Cigarini, ma alla fine, sembra...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 31 Agosto 2014.
   Bergamo Nerazzurra Norme sulla privacy