In estate hanno fatto una figura barbina sparando 70 nomi senza prenderne mezzo. Riprendono le trasmissioni del calcio mercato (degli altri). Ecco il primo nome per la difesa

20.11.2019 14:46 di Luca Ronchi   Vedi letture
In estate hanno fatto una figura barbina sparando 70 nomi senza prenderne mezzo. Riprendono le trasmissioni del calcio mercato (degli altri). Ecco il primo nome per la difesa

Non mi occupo più di mercato, però come ho fatto quest'estate vi dirò poche cose certificate, vere, documentate. Vi ho detto a metà agosto che il mercato era chiuso e i vostri idoli locali e nazionali hanno continuato a farvi nomi di giocatori vicini all'Atalanta. Vi ho fatto l'elenco di tutte le cialtronerie che vi hanno venduto (voi avete pagato), in 3 mesi. Spero che ora non vi farete più fottere da questi cialtroni che hanno già iniziato a bombardarvi con porcate di mercato. 

Rumors croati, riportanti voci non ufficiali, pronosticano il ballottaggio a due col Bologna per il centrale albanese Ismajli dell’Hajduk Spalato

La premessa è di quelle che fanno sospettare la classica asta scatenata dalla società proprietaria del cartellino, interessata a fare plusvalenze: “Bologna e Atalanta secondo informazioni non ufficiali sono interessate ad Ardian Ismajli“. Ne saprà sicuramente di più Berat Djimsiti, suo compagno nella nazionale albanese, ma intanto il difensore centrale dell’Hajduk Spalato è stato praticamente messo sul mercato. Quello di riparazione, per il club di Bergamo?

ISMAJLI, DAL KOSOVO ALL’HAJDUK. In Croazia l’Atalanta e Bergamo sono sulla bocca di tutti per la sfida in Champions League nel girone C con la Dinamo Zagabria attesa alla rivincita martedì 26 novembre. Le voci e i rumors non possono quindi che riguardare gli arcinemici dalmati, squadra d’origine di Mario Pasalic, non a caso fischiatissimo al Maksimir. Ma chi è Ismajli? Nato a Majac in Kosovo il 30 settembre 1996, è un mastino destro di piede cresciuto nel 2 Korriku, lo stesso club di Etrit Berisha prima del trasferimento in Svezia nel Kalmar.

ISMAJLI, LE CIFRE. Lui, invece, è passato anche dal FC Pristina ed è a Spalato dal 2015. Non indifferenti le cifre racimolate fin qui. 66 presenze e 2 reti nel campionato croato, di cui 13 solo nella corrente stagione, 6 nella coppa nazionale e 3 nelle qualificazioni all’Europa League. Con l’Albania, invece, 8 partite, dopo averne disputate altrettante nell’Under 21 del Kosovo giocandone una anche con la rappresentativa senior.

PORTATE PAZIENZA, al momento opportuno chiederò alle 2-3 persone serie che non mentono mai e vi dirò chi arriverà all'Atalanta a gennaio. Per il resto se volete farvi prendere per il culo, continuate a leggere i cialtroni locali e nazionali del calciomercato.