Kouamè-Zapata, dopo 3 mesi bilancio impietoso. Il mercato che non c'è stato. Cristante, l'ennesimo pacco

26.11.2018 11:36 di Luca Ronchi  articolo letto 2404 volte
Kouamè-Zapata, dopo 3 mesi bilancio impietoso. Il mercato che non c'è stato. Cristante, l'ennesimo pacco

Se a luglio l'Atalanta avesse preso Kouamè invece di Zapata, ci sarebbe sta la rivoluzione social dei tifosi nerazzurri, eppure a distanza di 3 mesi dall'inizio del campionato, il Genoa si gode un campioncino e un tesoretto pagato 3 cicche, da rivendere a suon di milioni. Mentre Zapata finora, è stato una delusione come Pasalic.

Ma per correttezza, bisognerebbe parlare pure di Jankto, vicinissimo all'Atalanta, sparito dai radar, mentre per tornare sul fronte attaccanti, Pavoletti, forse, avrebbe fatto più comodo al gioco del Gasp. 

Tra i 48390330 mila nomi fatti sul mercato di agosto, ora non mi ricordo altri giocatori, ma sicuramente, potete sbizzarrivi nell'andare a vedere i possibili acquisti nerazzurri come si stanno comportando nelle rispettive squadre. Penso all'esterno ex Benevento Brignola, finito al Sassuolo che sembrava il nuovo CR7, ma non si è ancora sentito nominare. 

Sartori avrà cannato il mercato con il senno di poi, ma non è che da altre parti siano dei fenomeni di preveggenza. Il Parma ha preso Gervinho che non giocava da un anno e ora sta trascinando i ducali in zone altissime di classifiche, conquistandosi la palma di vera squadra rivelazione. 

Ora sbizzarritevi voi nel giochino, ormai da parecchie settimane, sono fuori dal mondo del calcio, non seguo una trasmissione calcistica da non so quanto. A proposito, c'è ancora il folle Sulas che parla di scudetto? 

CRISTANTE- Vi ricordate cosa dicevo di Cristante? Questo sarà un altro pacco venduto a prezzo di un tappeto persiano, ma si rileverà uno zerbino. E infatti, a distanza di 3 mesi, ecco l'ennesimo discreto mediocre giocatore esaltato da Gasperini che non c'entra 'na mazza con una grande piazza. 

Tutti dicevano che Caldara era quello più pronto, ma tra infortuni e panchine, è incredibilmente finito nel dimenticatoio. Tenetevi stretti i giocatori attuali, sono tutti utili, ma nessuno è indispensabile, compreso il vostro idolo Gomez o Ilicic.