L'Atalanta in confusione, per la difesa punta un giovanotto "usa&getta" di 34 anni svincolato. Ben Arfa, un like di troppo. Llorente un esempio di quanto vale l'Atalanta. Campagna abbonamenti, protesta civile e intelligente e manca la Champ. BgNews..

07.08.2019 08:00 di Luca Ronchi   Vedi letture
L'Atalanta in confusione, per la difesa punta un giovanotto "usa&getta" di 34 anni svincolato. Ben Arfa, un like di troppo. Llorente un esempio di quanto vale l'Atalanta. Campagna abbonamenti, protesta civile e intelligente e manca la Champ. BgNews..

Nome a sorpresa per l’Atalanta. Iniziati i contatti tra bergamaschi e Martin Skrtel. Difensore esperto, classe ’84, funzionale per far crescere i giovani di Gasperini e per affrontare al meglio la Champions League. Per lui oltre 500 partite da professionista e 28 gol. Nell’ultima stagione al Fenerbahce 40 presenze e 1 rete. L’Atalanta si sta informando e sta cercando di trovare un accordo. Un rinforzo d’esperienza per una difesa che il prossimo anno sarà impegnato su tre fronti

PERCHE'?- Appena letta la notizia, non volevo crederci, uno svincolato di 35 anni, se pur esperto, non rientra nella politica dell'Atalanta che punta di solito giovani sconosciuti da rivalutare o giocatori già affermati ma sui 25-27 anni, salvo rarissime eccezioni come Ilicic. Secondo voi questo Skrtel, con che spirito verrebbe all'Atalanta? Per svenare un anno in Italia e poi via sulla via di ritorno a casa. Non riesco davvero a capire l'utilità dell'operazione. Esperienza? Perchè Toloi, masiello, Palomino non hanno esperienza? Costo zero? Va bene, i soldi ci sono, ma non si vogliono spendere, più che legittimo, ma ci sono 48393 svincolati più giovani, vedi Lovren o lo stesso Caceres. 

LA SENSAZIONE è che l'Atalanta alla Champions, ci pensi molto poco, prendere quello che verrà, sperando di arrivare terza nel girone, ma di creare una rosa competitiva per la Champions, servirebbe spendere molto e l'Atalanta non ne ha la minima intenzione. Forse Gasperini si starà pentendo di non aver accettato la Roma che offre 9 milioni di ingaggio a Icardi, alla faccia dei disperati.  Percassi ha l'intenzione di spendere il minimo sindacale per non fare figure, giocatori "usa e getta", puntando tutto sul campionato. Anch'io avevo indicato questa strategia,  ma parlavo di ottimi prestiti da restituire al mittente a fine stagione, non di scarti rottamati.

LlORENTE- Il Manchester United è piombato su Llorente e ovviamente il giocatore ci andrebbe di corsa, snobbando qualsiasi offerta italiana, compresa quella (se mai c'è stata), dell'Atalanta. Ora vi faccio un esempio di come ragiona un giocatore straniero che non sa nemmeno dove sta l'Atalanta di casa. Come qualcuno saprà, il Lilla è arrivato secondo in Ligue 1 in Francia, giocando benissimo e con una squadra fantastica che ora sta smantellando. Ora mettiamo il caso che vi arrivasse un'offerta per giocare in Francia, lasciando perdere il PSG, voi cosa scegliereste tra Lilla, Marsiglia, Lione, Monaco (salvato all'ultima giornata)? Sono certo che l'ultima scelta sarebbe il Lilla nonostante parteciperà alla prossima Champions. Questo è normale, perchè le altre squadre citate, hanno una solidità sportiva ed economica maggiore, un appeal mediatico superiore, magari bucano una stagione, ma sono destinate a ritornare in alto.

E' inutile fare i tifosi con il portafogli degli altri che non sanno nemmeno dove sia Bergamo. Secondo voi Skrtel, con questo nome da codice fiscale, lo saprà? Oppure se gli arriva un'offerta dalla Premier, non fa nemmeno scalo a Orio? Ora ditemi che odio l'Atalanta, sono un bastardo, schifoso, ma è così, inutile fare i provincialotti.  

BEN ARFA- Intanto Hatem Ben Arfa (classe '87) si "propone" alla Dea via social: rispondendo su Instagram al sondaggio della pagina "Forza Atalanta!", infatti, l'ex Psg non ha avuto alcun dubbio: "È svincolato, vi piacerebbe prenderlo?", la domanda accompagnata da un fotomontaggio che lo ritraeva con la maglia nerazzurra. La risposta del jolly offensivo francese, svincolato, non si è fatta attendere. E ovviamente, è stata affermativa.

Ovviamente è una cagata fotonica accostare un giocatore per un like, perchè l'ha messo pure James Rodriguez a Gomez e Modric al Milan (anche se questa pista ha molto fondamento), ma da qui a prendere questi giocatori ce ne passa. Ben Arfa è svincolato, forte, ma è un pazzo vero, uno che è capace di lasciare a metà allenamento e rompere con una squadra o rifilare un pugno ad un compagno per un fallo. Francamente non riconosco più questa politica che starebbe seguendo l'Atalanta, anche se finora non è uscito nulla dalla bocca di Sartori non è uscito nulla, per cui mi limito a commentare le voci dei vostri guru di mercato che finora non NE HANNO PRESA MEZZA!

ZAPATA- Come ho sempre pensato, per me l'inter alla fine prenderà Lukaku e Dzeko, la Juve andrà su Icardi, con buona pace di chi continua a volervi vendere Zapata. Il colombiano se parte, se ne andrà per meno di 50mln, non di più. I 70 chiesti da Percassi, fanno ridere, anche se un giornalista locale, ha ruttato che Zapata è meglio di Lukaku, arrestatelo o prescrivetegli un TSO

ABBONAMENTI- Non sto seguendo molto la cosa perchè non mi riguarda, ma la protesta civile, educata dei tifosi trova il mio appoggio. Come vi dicevo, sono stra d'accordo all'aumento del prezzo in curva nord, anche se, un aumento di quasi il 100% senza per di più 4 partite a cui bisognerà mettere mano al portafogli, mi sembra eccessivo, ma la Curva sarà piena come un uovo, per cui alla società delle vostre lamentele, gliene fotte 'na sega. Non andate voi, ci sarà qualcun altro, non c'è molto da discuterne. 

Ho letto che sono state tolte riduzioni per over 65, riduzioni per famiglie e aumento dei prezzi in settori che sono ancora scoperti senza nessuna miglioria. Beh, se fosse così, è una sciocchezza. Ci si riempie la bocca di volere le famiglie allo stadio, poi le si caccia a calci in culo, o meglio, si punta a famiglie d'èlite con una selezione nascosta all'ingresso. 

Comunque preparatevi, il meglio deve ancora venire, tra 2 anni, con lo stadio completamente rifatto, sarà un salasso con aumenti prossimi al 200% considerato che si pagherà l'abbonamento su 19 partite e non 17 o 15, come quest'anno. LA campagna abbonamenti ha lo slogan "Qui si fa la storia". La gente vorrebbe scrivere il futuro, di quello che è successo l'anno scorso, è acqua passata, non si paga per la stagione precedente, ma per quella che verrà. Se dovesse arrivare nella parte destra della classifica, è previsto un rimborso?  

Leggo spesso le analisi di BERGAMONEWS, spesso mi trovano d'accordo e oggi, Filippo Regonesi, ha fatto un'analisi condivisibile e giusta, ma se fossimo nel mondo delle favole. Percassi che guarda i sentimenti dei tifosi e non il guadagno? Ho forti dubbi. Come ogni imprenditore, metterebbe spalle al  muro la madre pur di guadagnare. Solo i tifosi ingenui possono pensare che ne calcio ci siano sentimenti. Nessuno ti regala nulla, non facciamo  falsi moralismi. La società non ti punta la pistola alla testa per abbonarti, se vai bene, sennò avanti un altro. I TIFOSI SONO NUMERI, non si guarda in faccia a nessuno, tranne a quelli della tribuna vip. Nel resto dell'ottimo articolo di Regonesi, vengono riportati numeri da ministro dell'economia a cui dovete dare un occhio. Si paga di più a Bergamo che a San Siro! 

IN TUTTO QUESTO, MANCANO I PREZZI PER LA CHAMPIONS, ALLACCIATE LE CINTURE! 

UNA SOLUZIONE CI SAREBBE: non comprare l'abbonamento, ma gli atalatini piuttosto mangerebbero scatolette di cibo per gatti tutto l'anno, piuttosto che rinunciare all'Atalanta