L'Atalanta Va(r) con brivido e l'aiutino, poi dilaga con Ilicic. Quattro punti su sei, si chiude un girone d'andata positivo.Gomez ora torna campione? Il mercato: saluti a Rigoni e Pasalic. Barrow via, in arrivo una seconda punta. Record storico!

29.12.2018 16:48 di Luca Ronchi  articolo letto 3329 volte
L'Atalanta Va(r) con brivido e l'aiutino, poi dilaga con Ilicic. Quattro punti su sei, si chiude un girone d'andata positivo.Gomez ora torna campione? Il mercato: saluti a Rigoni e Pasalic. Barrow via, in arrivo una seconda punta. Record storico!

PREMESSA: L'Atalanta vince a Sassuolo con pieno merito per quello che ha fatto vedere sul campo, nonostante abbia provato a suicidarsi come aveva fatto a Empoli, in vantaggio di due gol, si è fatta riavvicinare pericolosamente dal Sassuolo sul 2-1 e poi sul 2-3, ma ci ha  pensato Ilicic, subentrato a Barrow, a chiudere i conti con una tripletta in 30'. Forse lo sloveno, come l'anno scorso, è molto meglio che entri a partita in corso

Però sono curioso di vedere come i giornalisti tratteranno il gol del vantaggio nerazzurro realizzato dal solito Zapata. Il gol è stato viziato da una rimessa laterale non assegnata al Sassuolo e sul conseguente calcio di punizione c'è stata una spinta di Toloi in area a un difensore del Sassuolo, ma è stato bravo Zapata ad  anticipare tutti di testa. A parti invertite, si sarebbe aperto il cielo dai pianti dei complottisti.

Non solo, pure sul gol di Ilicic, lo sloveno era in posizione regolare, ma Pasalic in fuorigioco e si è messo davanti a Consigli. Non sembrava del tutto in posizione passiva. 

GOMEZ-BERISHA- E' tornato al gol pure Gomez con la complicità di una deviazione decisiva di un difensore neroverde. Gomez che fino a quel punto, era  un po' fuori dal gioco, ora  per i soliti ologrammi dei social,  tornerà il fenomeno a cui tutti dobbiamo chiedere scusa. Se non ci fossero, bisognerebbe inventarli questi pupazzi da tastiera.

E poi Berisha, strepitoso sul tiro di Betancur che avrebbe regalato il doppio vantaggio alla Juve dopo 5', oggi sul primo gol di Duncan, ha commesso una papera, prontamente riscattata con altri due interventi decisivi. Tra i pali resta indubbiamente il migliore rispetto a Gollini.  

Detto questo, l'Atalanta ha stra meritato di vincere, senza nemmeno accorgersene dell'assenza di Ilicic per più di un'ora, scomparso dopo la bella prestazione con l'Inter dove per altro erano apparsi tutti fenomeni, oggi è tornato al gol. Anche lui ora riprenderà gli onori della critica. 

PROVE DI MERCATO- Gasperini ha dato un'altra ennesima chance a Pasalic, ma non sfruttata e con ogni probabilità verrà ceduto a gennaio. L'errore è stato fatto ad agosto, prendendo un giocatore che a Bergamo non ci voleva venire. Il sottoscritto aveva più volte scritto che il croato per il calcio italiano non adatto, soprattutto per il gioco veloce di Gasperini. Troppo lento, senza grinta, con scarsa voglia al sacrificio. Anche Barrow era chiamato ad una prova di sostanza che invece non è arrivata. Il giocatore sembra ancora molto acerbo, tecnicamente molto indietro, a volte fa addirittura fatica a stoppare un pallone, cose che insegnano ai ragazzini di 6 anni. 

Gasperini ha fatto chiaramente intendere che arriverà qualcuno dal mercato e non è difficile intuire che i rinforzi saranno in attacco con la cessione di Rigoni (un esterno e vice Zapata), perchè il colombiano non può giocare tutte le partite, in difesa e a centrocampo, tre acquisti per sperare di entrare in Europa. 

Ho detto Europa intesa come Europa League, non certo la Champions che per tutti gli atalantini, tornerà nel mirino dopo i risultati degli altri campi. Ha perso (benissimo), la Samp sul campo della Juve, ha pareggiato la Lazio con il Torino (rigore inesistente assegnato ai granata), ma ha vinto la Roma a Parma e sono sicuro che Lazio, Roma, Milan, arriveranno davanti all'Atalanta. I nerazzurri se la giocheranno fino in fondo con Sampdoria e Torino, dove per altro giocheranno il ritorno proprio in casa loro.  

Per avere un quadro più chiaro  della situazione, bisognerà comunque  attendere almeno febbraio e nel girone di ritorno l'Atalanta dovrà giocare a Torino con entrambe le squadre, a Genova con la Samp, a Roma con la Lazio, a Milano con l'inter e a Napoli. Non proprio passeggiate di salute. 

QUATTRO SU SEI- Alla vigilia di queste tre partite (bellissimo il box in day), ci si aspettavano 6 punti, invece ne sono arrivati 4, tutto sommato un buon bottino, ma nel ritorno, certe confitte come all'andata con Empoli, Spal, Cagliari, Sampdoria, Genoa, non devono più succedere se si vuole tornare in Europa...LEAGUE!!

RECORD- L'Atalanta chiude con 39 gol, mai raggiunti nel girone d'andata e chiude come miglior attacco del campionato. Risultato pazzesco fino a pochi mesi fa quando si faceva una fatica bestiale a fare gol 

Buon anno nerazzurro a tutti, anche ai troll e agli haters da tastiera.