Niente cronache e interviste, seguo la linea del blog d'opinione aperto a tutti

 di Luca Ronchi  articolo letto 6617 volte
Niente cronache e interviste, seguo la linea del blog d'opinione aperto a tutti

Avviso i lettori che durante la stagione prossima ad iniziare, non troverete un'intervista di un calciatore, una cronaca di una partita, una pagella. Niente!

Perchè? Perchè dopo lo scandalo scommessopoli, parlare di calcio giocato raccontantovi partite o riportandovi dichiarazioni, mi sembra una presa in giro per i tifosi. Purtroppo, stando dentro l'ambiente calcio, si vengono a sapere cose che stringono il cuore pensando a quei tifosi che spendono soldi e tempo per assistere ad una partita all'apparenza vera e invece già concordata a tavolino di un bar.

No, per questo ed altri motivi, io non ci sto a reggere la coda del teatrino. Apro il blog per i commenti, con una visione diversa da quella del tifoso che vede le cose con le lenti nerazzurre. Proveremo a stimolare il dibattito con punti di vista diversi, ma non per questo mi si deve considerare contro l'Atalanta. Assolutamente no, ma sarà un modo per vedere le cose sotto un altro punto di vista che non per forza deve essere diverso da quello del tifoso.

Preferisco essere visto come "anti atalantino" (assurdità inaudita), che prendere per il culo i tifosi, raccontandogli partite finte o dichiarazioni retoriche sempre uguali da copia e incolla.

Luca Ronchi