Palomino non si allena, altro ricattatore in società che ama(va) la maglia. Finirò di dire la verità su di voi, quando la smetterete di dire bugie. Altri nomi per Sartori, ma lui lo sa? Berisha, dichiarazioni a costo zero.

12.01.2019 07:48 di Luca Ronchi  articolo letto 4035 volte
Palomino non si allena, altro ricattatore in società che ama(va) la maglia. Finirò di dire la verità su di voi, quando la smetterete di dire bugie. Altri nomi per Sartori, ma lui lo sa? Berisha, dichiarazioni a costo zero.

"Sono molto molto contento, la città e il club mi piacciono moltissimo". Parole di Palomino rilasciate pochi mesi fa, ma ora sembra aver cambiato idea, tanto da sputare in faccia alla società e alla maglia, non presentandosi all'allenamento (la società smentisce per cui è vero), per fare pressioni sulla sua cessione al Boca. 

Avete capito i vostri idoli che vi prendono per il culo, con fiumi di parole e poi, appena vi girate e gli vengono offerti 10 euro in più, ve lo piazzano in quel posto? Ma voi continuate a sbatterci la testa come i bambini, avanti. 

Io smetterò di dire la verità, quando gli altri la smetteranno di dirvi bugie. Io odio l'Atalanta e la Curva Nord? Bene, mi avete massacrato per anni con questa accusa infamante, ora non ve ne faccio passare una, onori senza oneri come avete fatto voi per anni. 

Avete detto che Palomino non si sarebbe mosso, mentre la società aveva fissato il prezzo e il giocatore fa pressioni per andarsene. Lo sapevate, perchè se lo so io che sono un microbo nel deserto, non potevate saperlo voi che mangiate nella ciotola dell'Atalanta.

SPINAZZOLA- Ora mi raccomando eh, fate come il caso Spinazzola dove l'avete insultato brutalmente, trattenuto a forza per un anno, per altro giocato pochissimo, rovinando un giocatore. Volete capire che nel calcio nessuno guarda in faccia a nessuno e non esistono "amori per la maglia" o per la tifoseria? SE NE FOTTONO I COGLIONI! Capitela, sono imprenditori di loro stessi e vanno dove possono guadagnare e vincere di più, E' nella natura umana, soprattutto in una carriera che dura 15-20 anni e si deve poi vivere per altri 70 senza lavoro.  A me sembra semplice da capire, ma evidentemente il tifo vi ha lacerato i neuroni, il vostro falso moralismo nel calcio fa ridere.

In tutto questo, oggi spuntano altri nomi per l'Atalanta. Siamo già a una decina e per ora nessuno è arrivato, ma quello che sparava nomi ero io, quello che diceva cazzate (vedi de Roon con 4 giorni d'anticipo rispetto alla stampa nazionale che poi non ha citato nemmeno la fonte), ero io. Ecco altri nomi: Doumbia dell'Akhmat, Tameze del Nizza e il giovane classe 2001 Es Shhal del Guingamp. Aspettiamo fiduciosi. 

DJIMSITI- Il presidente del Besiktas è al lavoro insieme alla dirigenza del club per regalare un nuovo difensore alla tifoseria del club turco. Il nome, rivela BeIN Sports, è quello di Berat Djimsiti dell'Atalanta, venticinquenne per il quale è già stata fatta un'offerta.

BERISHA- «SÌ, SOGNO L’ATALANTA IN CHAMPIONS E CI CREDO». «Non dimenticherò mai il mio errore contro il Borussia, però mi sono rialzato. oggi sono più maturo ». Champions? Dichiarazioni a costo zero che masturbano i cervelli dei tifosi malati come Sulas. Sono questi i vostri giornalisti di riferimento, quelli che vi fanno vedere il mondo delle favole e voi ci cascate. Se poi a maggio l'Atalanta entrerà in Europa League, siete capaci di fare pure i delusi, per colpa di questi venditori di fumo in giacca e cravatta. 

Per concludere, rinnovo il mio patto: voi finitila di dire bugie sul sottoscritto che io la smetterò di dire la verità su di voi. Alla prossima.