Pausa della Nazionale, riparte il calciomercato arma di distrazione di massa (delle voci)

06.09.2018 06:11 di Luca Ronchi  articolo letto 2694 volte
Pausa della Nazionale, riparte il calciomercato arma di distrazione di massa (delle voci)

Grazie calciomercato, sei come il cacio sui maccheroni, una ciambella di salvataggio, per tutti gli zombie orfani di notizie durante la colossale, mostruosa, ipergalattica rottura di palle della pausa delle Nazionali.

Il calcio mercato,  per 99% degli appassionati che della Nazionale non gliene "futte u' cazz'", è un'arma di distrazione di massa eccellente, appena l'italia va in ritiro, partono 458393 voci di mercato impazzite e si ritirano fuori vecchi tormentoni.

TOLOI- In casa Atalanta, un evergreen è quello di Toli all'Inter già a giugno, in caso di partenza di Miranda a gennaio. Poi Barrow, praticamente già bloccato dalla Juve, ma l'Inter vorrebbe fare con il gambiano, la stessa operazione fatta con Bastoni: acquistarlo ora e portarlo a Milano tra 2-3 anni. 

  E poi Sartori, dato in giro per il mondo a caccia di nuovi elementi da inserire in organico a gennaio (con una rosa di 26 se arriva ancora qualcuno lo mettono a pulire il  pullman), con Herrera, centrocampista del Porto nel mirino. 

Insomma, se io non scrivo fino a lunedi prossimo, non frega nulla a nessuno, ma se non lo fanno i giornali, non mangiano, per cui prendete queste notizie con amorevole compassione. 

Godetevi i partitoni come Italia-Polonia e Portogallo-Italia di Mancini che, quando allenava l'Inter aveva pure il cuoco straniero e ora lancia l'allarme giovani italiani. Un classico quando si passa da allenatore che se non vince le partitelle del giovedi lo appendono per le balle, a quello che lo tirano fuori dal congelatore ogni 3 mesi. 

Ma poi, qualcuno ha capito che 'azz è 'sta National League? beato lui.