Percassi domatore di capre: si scusa con la Sampdoria e salva Gasperini. Figc, il palazzo dei vostri incubi. Cinque diffidati, complottisti in agguato.

13.03.2019 07:00 di Luca Ronchi  articolo letto 2453 volte
Percassi domatore di capre: si scusa con la Sampdoria e salva Gasperini. Figc, il palazzo dei vostri incubi. Cinque diffidati, complottisti in agguato.

L'ho sempre pensato e scritto: la società Atalanta, rappresentata dalla famiglia Percassi (Luca un signore come pochi nel mondo del calcio), può sedersi  tranquillamente tra i grandi del calcio italiano senza timore si sfigurare, poi però ci sono i tifosi dell'Atalanta, rimasti nelle caverne, i peggiori d'Italia per cultura sportiva al pari dei napoletani che godono delle disgrazie altrui, sono ossessionati dagli arbitri e dalla Juve come voi dal Milan. Godono per il 2-0 dell'Atletico Madrid sulla Juve di 3 settimane fa e poi vengono smerdati da una Juve stratosferica, con un grandissimo allenatore. La Juve che Sulas sminuiva, dicendo che giocava male e che l'Atalanta è più forte. Se l'Atalanta avesse incontrato la Juve di ieri sera in Coppa Italia, usciva con 6-7 gol sul groppone come minimo.  Quando qualcuno si era permesso (Percassi compreso), di dire che la Juve di Coppa Italia non era la vera Juve, era stato insultato, ma la controprova l'abbiamo avuta ieri sera. 

Voi tifosi non avete nulla da spartire con il vostro presidente che deve avere una pazienza infinita  per domare un branco di capre. Un presidente tirato per la giacchetta da voi, chiedendogli di intervenire sugli arbitraggi, quando non si è mai sognato di farlo e si incazza pure se qualche dirigente alza troppo la voce. Un presidente che sui comportamenti extra campo non transige, chiudendosi in un silenzio imbarazzato. Ha il difetto enorme di tacere o di aver taciuto in passato davanti ai delinquenti che infangavano l'immagine di Bergamo e dell'Atalanta, al pari di certi tifosi ignoranti, anti sportivi, complottisti, anche se innocui e facilmente silenziati da altri tifosi dotati di uno spirito più sportivo, civile, obiettivo. 

Gasperini ha il culo e la bravura che gli sta andando tutto bene, ma un allenatore così, se l'Atalanta dovesse crescere anche oltre confine, se non sistema i comportamenti dentro e fuori dal campo, a Bergamo durerà ancora quel tanto che basta per portare l'Atalanta a un livello superiore per mentalità e struttura, poi addio. All'Atalanta, vogliono prima uomini che giocatori o allenatori bravi. Lo stile Juve è quello a cui ambisce Percassi, mentre voi tifosi seguite il modello Napoli, con un presidente cialtrone e una tifoseria ragliante che scarica sempre all'esterno le colpe delle loro sconfitte. Un comportamento e una mentalità che non gli farà mai vincere una mazza. 

LE SCUSE- Antonio Percassi ha avviato il disgelo tra i due club. Ieri il presidente dell’Atalanta ha telefonato al collega della Sampdoria Massimo Ferrero porgendogli le scuse della società per quanto accaduto domenica pomeriggio a Marassi. Un gesto lodevole, come il comunicato di Gasperini del giorno prima, apprezzato anche dal presidente Figc Gabriele Gravina. «Ha riconosciuto a mente fredda di aver sbagliato, bene così».

LA FIGC, è il famoso palazzo in cui ci sono i vostri incubi notturni, quel covo di vipere che vivono per tramare contro l'Atalanta, che prendono le decisioni calcistiche su tutti i campi di A e B, al fine di danneggiare l'Atalanta. Vi rendete conto quanto siete idioti o no? Voi enfatizzate alcuni episodi normalissimi ( i cartellini gialli scientifici sono davvero da malati mentali), poi quando non succede nulla o avete voi favori, minimizzate la cosa. Ve la prendete con Pioli perchè giustamente deve prendere le difese del proprio giocatore simbolo e arrivate a esaltare il gesto teppistico di Gasperini. Vi rendete conto della razza inferiore che siete? 

Mi spiace per quei tifosi atalantini che conosco e la pensano sempre come il sottoscritto o come Roberto Belingheri con  cui mi trovo per il la stragrande maggioranza delle volte d'accordo. ieri, commentando la notizia ha scritto timidamente:"Dai che non ce l'hanno su con l'Atalanta". Ha dato una steccata alle capre in modo edulcorato, ma pure lui deve tenere a bada un branco di malati mentali.  Purtroppo Malnati, da quando deve sostenere un prodotto commerciale a volte si lascia andare ad alcuni populismi, ma lo assolvo a pieni voti. Zapperi un altro grandissimo sportivo, infatti non viene mai invitato a quella trasmissione innominabile del lunedi sera che non vedo più da un anno. Tutto il resto dei giornalisti locali, fanno parte del cestone come i CD a 9,99 euro che si trovano al supermercato: omologati come soldatini. Conosco molti tifosi atalantini con cui parlo molto volentieri,  ma ovviamente non si mischiano sui social in mezzo a un branco di asini raglianti, un po' sfigati, frustrati, repressi. 

5 DIFFIDATI- L'Atalanta ha 5 giocatoria rischio squalifica, tra questi Zapata e Freuler. Per voi da qui a fine campionato, nessun arbitro dovrà permettersi di tirare fuori un cartellino per questi giocatori, perchè sicuramente si tratterebbe di complotti o "cartellini scientifici". Per fortuna dopo il Chievo ci sarà il Parma, non la Juve o il Milan perchè in quel caso, un eventuale squalifica di Zapata sarebbe stata vista come un congiura. Il vero problema è che se non c'è Zapata, sarà dura sostituirlo, perchè Barrow non c'entra ancora nulla con la serie A, la colpa però non è degli arbitri, ma di un mercato invernale in cui non si è presa un'alternativa. I tifosi dotati di un neurone funzionante, penserebbero questo, non a disegni massonici contro l'Atalanta. Davvero, uscite dal tunnel, vi fate ridere dietro da tutta l'Italia del calcio.