Pronti i rinnovi di Ilicic e Freuler. Dal 2021 terza competizione europea: si qualificano le prime 19 di ogni campionato. Avete capito, non c'è una mazza da dire

12.09.2018 07:49 di Luca Ronchi  articolo letto 3070 volte
Pronti i rinnovi di Ilicic e Freuler. Dal 2021 terza competizione europea: si qualificano le prime 19 di ogni campionato. Avete capito, non c'è una mazza da dire

Io vorrei dirvi qualcosa, proporvi qualche analisi, ma se Gasperini non parla, siamo nel merdone, non c'è nulla da dire, da commentare, niente di niente. Se poi ci mettiamo la pausa della nazionale che interessa meno del matrimonio di Fedez, capite le difficoltà mostruose nel raccimolare qualcosa di minimo interesse. 

Cosa devo dirvi? Ci sono pochi italiani nel nostro campionato? Anche negli altri paesi è uguale, ma asfaltano la Croazia 6-0. Forse il problema è che ci sono troppi italiani in Nazionale. Fine dell'analisi. Ho già pensato troppo alla Nazionale di cui non ho visto nemmeno un nano secondo di partita. Quando le metteranno ai margini del calcio, faremo festa. Fate i mondiali, europei e non rompete i coglioni con la Nation League che nemmeno un premio Nobel della matematica, ha capito come funzioni.  

AH!! Agnelli ha detto che dal 2021 ci sarà una terza competizione europea, Praticamente si qualificheranno alle coppe le prime 19 di ogni campionato, l'ultima retrocede. 

Mi spiace, non è per mancanza di voglia, ma proprio non c'è nulla. Se volete vi faccio l'elenco dei giocatori atalantini in giro per l'Europa. Ecco, meglio il silenzio. 

Dai, una cosa ve la giro, notizie che da secoli non oso pubblicare perchè fottono meno di zero, ma in casi disperati, ci si appende a tutto. Per fortuna non devo vendere un prodotto, perchè fossi nei panni del direttore della pagina sportiva dell'Eco, mi darei malato. 

FREULER-ILICIC- Dopo il fallimento dei preliminari di Europa League, l'Atalanta torna a progettare il futuro con due importanti rinnovi di contratto. Remo Freuler, centrocampista tra i più prolifici sotto la guida di Gasperini, prolungherà l'attuale accordo fino al 2023 con aumento dello stipendio fino a 1 milione netto a stagione. Anche Josip Ilicic, che attualmente ha un contratto con scadenza fissata nel 2020, potrebbe presto prolungare con la Dea. A riportarlo è La Gazzetta dello Sport.