Retroscena: contro la Spal, Gasp ha ribaltato i muri e....

09.04.2018 13:29 di Luca Ronchi  articolo letto 3108 volte
Retroscena: contro la Spal, Gasp ha ribaltato i muri e....

Sono una scoreggia nell'universo, non caga nessuno il sito, non so nulla, ma quel poco che so, ve lo dirò sempre, perchè i tifosi è giusto che sappiano cosa succede all'interno della squadra per cui pagano il biglietto e fanno il tifo fino a star male. Poi chi vuole restare bue, libero di farlo, ma è giusto che certe cose si sappiano per non cadere dal pero quando poi certe cose vengono a galla e di dominio pubblico. Si renda più aperto un mondo omertoso come quello del calcio, in fin dei conti stiamo parlando di sport, non di dossier dei servizi segreti contro il terrorismo. 

FINE PRIMO TEMPO- Alla fine del primo tempo contro la Spal, Gasperini pare abbia ribaltato muri e alcuni giocatori secondo lui piuttosto svogliati (Petagna?), con la volontà di inserire Melegoni al posto di Cristante che ultimamente pare sia un po' troppo distratto dalle voci di mercato. Un segnale ai giocatori e alla società che suona più o meno così: "Vedete cosa vuol dire non aver fatto mercato a gennaio? Ora rischiamo di compromettere tutta la stagione"

Vero, ma anche Gasperini ci ha messo del suo con alcune scelte un po' scellerate, uscendo dalla trincea senza l'elmetto come contro la Samp in cui doveva accontentarsi di un pareggio.