Retroscena Nazionale. Lippi voleva Gasperini. A giugno potrebbe ritornare in corsa? Retroscena ventura, cose folli in ritiro

 di Luca Ronchi  articolo letto 2228 volte
Retroscena Nazionale. Lippi voleva Gasperini. A giugno potrebbe ritornare in corsa? Retroscena ventura, cose folli in ritiro

Si è dimesso Tavecchio, ma Paolini resta sempre li in ogni diretta tv. A parte gli scherzi, oggi è andata in onda l'ennesima sceneggiata in versione Zelig di Carlo Tavecchio che tra un italiano un po' stentato, un pizzico di francese e dialetto, non ricordando nemmeno il nom,e di un monumento come Biscardi, ha attaccato tutti, accusando Lippi di aver scelto lui l'allenatore, ma l'ex CT della Nazionale lo smentisce. 

"Sono andato a cena a casa di Malagò e Tavecchio, mi è stata offerta di diventare direttore tecnico delle nazionali. Anzi, Tavecchio mi disse solo dall'Under21 in giù, io volevo occuparmi di tutte. Comincio, non ufficialmente, a parlare con qualche allenatore. Ho parlato con tre persone, Ventura, Montella e Gasperini. Nessun altro. Poi sono andato in Federazione e ho riportato le mie impressioni, elencando pregi e difetti di ognuno. E dissi "l'allenatore lo sceglie lei, il Presidente". Allora Tavecchio disse. "Sceglierei Ventura per una questione di età, di saggezza". Io non ho deciso l'allenatore, non è così, bastava che si ricordasse che un anno prima aveva firmato il nuovo statuto dei procuratori che non mi permetteva di lavorare. Sono stato dt per un mese, ma un giorno prima di ufficializzare è uscita questa cosa"

Non è escluso che a giugno, possa essere proposto proprio a Gasperini la gestione di tutte le Nazionali, a partire dall'Under 21 in giù. Oggi questo compito è ricoperto da Viscidi... Chi???? Esatto, non lo conosce nessuno, o meglio, è un ex allenatore di squadre di B e serie C, un dilettante alla guida di tutte le Nazionali giovanili azzurre. E poi si danno colpe a Ventura come se fosse il male assoluto nato ieri. Il mostro è nato il giorno dopo il mondiale vinto nel 2006, da li una parabola discendente senza sosta, con le squadre di club prime responsabili. 

A proposito di Ventura, sono usciti dei clamorosi retroscena avvenuti nell'ultimo mese di ritiro tra Coverciano e la Pinetina. Cose pazzesche che danno ragione a chi voleva le dimissioni del CT già dopo la partita con la Spagna e la seguente famosa riunione tra giocatori, senza il tecnico. Giuste le critiche a Ventura, ma certi giocatori andrebbero appesi al muro e presi a calci in culo. Bravi solo a fare i tronisti o piangere davanti alle tv come quel Buffon(e)