Sedicesimi Europa League tra sogni e incubi. La trasferta più bella, la squadra da evitare, il capitano più amato, la sfida dei giovani.

 di Luca Ronchi  articolo letto 3261 volte
Sedicesimi Europa League tra sogni e incubi. La trasferta più bella, la squadra da evitare, il capitano più amato, la sfida dei giovani.

Con le partite di ieri sera, abbiamo il quadro completo delle squadre della Champions che scenderanno nella coppa minore, con l'entusiasmo di un bambino davanti a un piatto di broccoli freddi. Se il Napoli ( a parte invertite sarebbero andati in Ucraina con la Primavera. Inutile che facciano le vittime per la sconfitta del City che domenica deve giocare il derby), sicuramente snobberà la competizione per dare tutto in campionato, altre squadre potrebbero trovare nell'Europa League una via di fuga per entrare nella prossima Champions o come riscatto di una stagione fallimentare.

Tra queste il Borussia Dortmund e l'Atletico Madrid, due squadre da evitare come la peste bubbonica. L'Amichevole di agosto con il Borussia 3 non inganni, perchè in una partita a eliminazione diretta contro le vespe, non c'è speranza per l'Atalanta. Idem contro l'Atletico Madrid, altra sfida meravigliosa, ma sarebbe meglio incontrarla se mai più avanti possibile. 

LA TRASFERTA DEI SOGNI- Ognuno avrà le sue preferenze, ma vi assicuro che andare al Celtic Park, è una di quella trasferte da ricordare per tutta la vita. La squadra non sarà di primo livello, ma è tutto il contesto intorno che rende questa trasferta a dir poco da pelle d'oca. Per di più con gli scozzesi, l'Atalanta se la potrebbe giocare alla pari

L'EX- In Europa League scenderà pure lo Spartak Mosca dell'ex capitano nerazzurro Massimo Carrera, il capitano più amato dai tifosi negli ultimi 20 anni. Escludo a priori il furfante, meschino, ladro.... Avete capito a chi mi riferisco.

I GIOVANI TERRIBILI- Altra sfida affascinante, sarebbe quella contro il Lipsia, una delle squadre più giovani d'Europa e in pochi anni diventata una big a livello internazionale, stabilendosi nelle primissime posizioni della Bundesliga tedesca. La squadra della Red Bull, è forte in tutti i reparti, per poco non si è qualificata agli ottavi, ma è una delle candidate alla vittoria finale.