Su Malinovsky ho sbagliato:"L'Atalanta non lo molla". Stampa locale-nazionale:"Sempre più lontano". Oggi: Malinovky a un passo. Maalox per tutti. Mancini, il pacco è servito. Le prime parole di Gasp. Kulusevsky e Milano signori

12.07.2019 05:50 di Luca Ronchi   Vedi letture
Su Malinovsky ho sbagliato:"L'Atalanta non lo molla". Stampa locale-nazionale:"Sempre più lontano". Oggi: Malinovky a un passo. Maalox per tutti. Mancini, il pacco è servito. Le prime parole di Gasp. Kulusevsky e Milano signori

MALINOVSKY- Non vi posto di nuovo il link in cui da solo contro il vento della stampa locale e nazionale, scrivevo che l'Atalanta non aveva mollato per nulla la pista Malinovsky. Si stava semplicemente attendendo la rottura definitiva tra giocatore e Genk per gettarsi come sciacalli (lo fanno tutti tranquilli), sulla carne viva del giocatore. Ora pare sia arrivato il momento giusto e c'è la nuova offerta di 13,7 milioni lordi, sorpassando la Sampdoria e a ore la Dea potrebbe chiudere. Il Nazionale ucraino ha scelto di non andare in ritiro coi belgi, la trattativa sembra pronta per essere definita.

Mi rivolgo ai tifosi veri, sani e civili, lasciandogli lo stesso spunto di riflessione già fatto in precedenza (cosa difficile da sviluppare per tutti gli altri), Possibile che un nazionale ucraino in rotta con un club, venga lasciato li senza uno straccio di interessa da parte di nessuno? Qui lo descrivono come un nuovo Iniesta e nessuno lo caga? Io non ci capisco nulla e non saprei giudicarlo nemmeno se lo vedessi 33849 volte, ma chi lo fa per lavoro.... Bho. Speriamo nella buonissima esperienza di Sartori. 

ODDIO, mi spiace giornaloni, espertoni, guru, ma con un po' di Maalox passa tutto. Di fegati spappolati ai rosiconi tifosi dell'Atalanta, non ce ne sono a sufficienza, mettetevi in lista di attesa, sono almeno 6-7.000 suigli 8.000 che seguono il blog.  

Potete continuare a leggere, rosicare, schiumare invidia e rabbia. Vi svelo un segreto: da quando non vedo più la trasmissione del lunedi sera e non seguo più mezza pagina social in cui si parla di Atalanta, giuro che si vive molto meglio, non ti incazzi per cercare di regalare un neurone a questi bambinoni di 30-40.50 che passano ore e ore a parlare di Atalanta. Non leggi le cagate e di conseguenza non ti rovini il fegato. Io dovrei farlo per sentire il polso della gente, ma ormai non me ne fotte più nulla, siamo ai titoli di coda. Però voi che leggete BgNerazzurra per schiumare invidia e rabbia repressa, non benissimo. Una carezza affettuosa, ne avete bisogno. 

Mi diverto a leggere un certo raffaele c. che non capisce nulla, niente di niente, morire di invidia. Sospetto abbia pure qualche deficienza neurologica. Ormai ho scelto di non rispondergli più, i sottosviluppati vanno lasciati friggere nel loro rancore e odio frustrato. Come diceva Oscar Wilde:"Mai discutere con un idiota. Ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza". Il bello che poi li segnali e vengono a piangere di non essere bannati dalle chat di giornali on line. Occhio che dopo un po' la gente si stufa e ti cancella come un topo di fogna. 

MANCINI- Il pacco sta per andare in porto. La Roma starebbe per chiudere con Mancini, anche se i soldi verranno versati in 4833900 comode rate, però tra noi diciamocelo, 20-25mln per Mancini è una truffa da fare 'na pippa a Lupin. 

VERDI- L'Atalanta si inserisce per Simone Verdi. Il club nerazzurro, secondo Tuttosport sta provando a sfruttare la fase di stallo che si è creata fra il Napoli e il Torino e vuole regalare un esterno di livello a Gasperini.

PRIME PAROLE DI GASPERINI

Al sito ufficiale dell'Atalanta parla Gian Piero Gasperini, tecnico della Dea che parte per una stagione da Champions League. "Sono state vacanze lunghe ma belle: dopo una stagione così entusiasmante, finita così bene, anche le ferie sono state felici. Ora c'è voglia di ricominciare anche se c'è tempo, ci sono settimane prima di campionato e Champions ma c'è la possibilità di prepararsi bene e di ripartire".

Sul ritiro:"Ci spostiamo di qualche chilometro qui a Clusone, troviamo strutture nuove e belle. E' il paese del Presidente, c'è un legame particolare, ci siamo trovati bene a Roveta, ci troveremo bene qui. Abbiamo i tifosi vicini, c'è qualche amichevole di non grande valore ma che servirà a vedere tutti i giocatori che arrivano scaglionati".

Sugli elogi ricevuti. "Ho ricevuto tanti elogi e complimenti che ho voluto condividere con tutti. E' stato un successo, ho avuto dimostrazioni anche da tifosi di altre squadre. Finora abbiamo rappresentato una squadra che piace, una società che piace, anche con un po' di invidia. E' un grande impegno per noi: tutti ci aspetteranno con maggiore attenzione, vorranno fare meglio di noi ma al contempo è la sfida dello sport, del calcio. Ora dovremo esser bravi a resettare tutto e a ricominciare una nuova stagione".

Sulla cittadinanza onoraria. "La candidatura è un grandissimo onore, è un'onoreficenza importante, ne sono orgoglioso. Dovrò comportarmi bene, migliorando ancora di più".

Sulla prima Champions per l'Atalanta. "E' una stagione con tanti impegni, quello della Champions è atteso da tutti. Aspettiamo il sorteggio, i gironi, ma ci gustiamo questa attesa in modo bello. Arriverà poi il momento di giocare e di fare delle scelte".

KULUSEVSKI- Pazzesco, un altro giocatore bruciato con il lancia fiamma da Gasperini. Vero che le prestazioni di quello che tutti dipingevano come un futuro crack, sono state pessime, ma umiliare un giocatore in questo modo, senza nemmeno convocarlo per il ritiro, litigando come aveva fatto con Sportiello, è da folli. Su Sportiello, sapete come la penso, ora a nessuno fregherà una mazza di Kulusevsky, ma se  un giorno dovesse davvero esplodere, poi ringraziate Gasperini.. La società dov'è? Succube del mister? Alla faccia del valorizzare i giovani....

SAN SIRO-  Alla fine, Milan e Inter concedono lo stadio all'Atalanta, senza cedere ai ricatti degli ultras come sarebbe successo qui a Bergamo o in altre piazze con tifosi meno evoluti. Nonostante un anno di insulti, offese pesantissime, accuse infamanti che sono andate  ben oltre lo sfottò, si sono dimostrati dei signori. Ora vedete di rovinargli lo stadio imbrattando muri o danneggiando la struttura, mi raccomando. 

COMPLIMENTI A GOMEZ PER IL POST DI RINGRAZIAMENTO A MILAN E INTER per la concessione assolutamente non dovuta dello stadio. Il capitano dell'Atalanta attuale è un vero capitano dentro e fuori dal campo, una persona eccezionale, altrochè doni, siamo su due galassie differenti. Ma questo capitano rispecchia bene la società, la famiglia Percassi, alcuni tifosi, mentre altri sono più vicini a Gasperini, due modi di vedere il calcio, uno più obiettivo e civile, l'altro ancora rimasto un po' nelle grotte.