Vai Mancini, spunta Sergi Gomez. Malinovsky in arrivo. Muriel sfida Zapata. Stadio nuovo, lavori paradossali. Forza Sinisa.

13.07.2019 07:36 di Luca Ronchi   Vedi letture
Vai Mancini, spunta Sergi Gomez. Malinovsky in arrivo. Muriel sfida Zapata. Stadio nuovo, lavori paradossali. Forza Sinisa.

Qualche giorno fa, un utente mi aveva scritto preoccupato:"Bonifazi sarebbe il sostituto di Mancini? Non credo sia da paragonare". Chiaro che no, infatti gli avevo risposto di aspettare e vedere cosa succedeva. Ovvio che per Mancini non si prende Manfredini, ma un nome che rinforzi la difesa in modo importante, un titolare a differenza dello stesso Mancini che faceva fatica ad esserlo, ed è stato venduto a circa 25mln alla Roma. Ditemi voi se i Percassi non sono i geni della truffa legalizzata. 

Il nome nuovo per la difesa,  potrebbe avere il nome di Sergi Gomez, difensore ventisettenne protagonista con il Siviglia nell'ultima stagione. Per lui 48 presenze totali. Trattativa in corso fra i due club. Potrebbe essere il secondo, dopo Muriel, a passare dal Siviglia all'Atalanta.

La prossima settimana l’Atalanta è pronta all’assalto definitivo per Malinovskyi del Genk. Per il trequartista la richiesta iniziale era di 20 milioni ma da Bergamo confidano di poter chiudere intorno ai 13, facendo leva sulla volontà del giocatore. In uscita Kulusevski è vicinissimo al Parma, nonostante un inserimento del Cagliari.

MURIEL- Nelle scorse ore, lo stesso Muriel ha rassicurato tutti. Il problema al ginocchio sinistro patito in Coppa America è quasi un ricordo: «Ho lavorato con l’Atlético Junior (dove è cresciuto, ndr), mi sento meglio - ha spiegato a Win Noticias -. Merito dello staff e del fisioterapista dell’Atalanta che mi ha raggiunto a Barranquilla». Ora è pronto per una sana «sfida» con l’amico Zapata: «Sono felice e motivato: ci confronteremo a suon di gol, sperando siano tanti per la squadra».

STADIO- Mi capita spesso di passare davanti allo stadio ed è impressionante vedere l'avanzamento dei lavori da un giorno all'altro. Ieri c'era quasi tutta la copertura già alzata e i gradoni completati. Mi fa molto piacere, però pensate se al posto di uno stadio, ci fosse stato di mezzo una galleria, un oratorio, una casa di riposo, un ospedale, probabilmente a quest'ora erano ancora agli scavi. Quando c'è di mezzo il calcio, succedono miracoli. Non benissimo anche se capisco che per voi lo stadio, l'Atalanta viene prima di tutto, ma la vita reale è un'altra. 

SINISA- Il Bologna è in ansia per Sinisa Mihajlovic. Come si apprende dalla prima pagina del Corriere dello Sport in edicola fra poche ore, il tecnico serbo oggi dichiarerà infatti pubblicamente che è costretto a fermarsi per problemi di salute: gli esami clinici ai quali si è sottoposto evidenziano la necessità di ricorrere urgentemente a una terapia d’urto. Una bruttissima notizia che nessuno avrebbe mai voluto leggere, sia in casa rossoblu che nel mondo dello sport più in generale. Il messaggio di solidarietà, Spero valga pure per gli atalantini....