Caro biglietti Juve, la furia dei tifosi si scatena sui social. Omar:"Vergognoso l'aumento dei prezzi senza riduzione per i bambini". Non andateci, Percassi non vi punta la pistola alla tempia. Un moralismo a costo zero.

 di Luca Ronchi  articolo letto 1899 volte
Caro biglietti Juve, la furia dei tifosi si scatena sui social. Omar:"Vergognoso l'aumento dei prezzi senza riduzione per i bambini". Non andateci, Percassi non vi punta la pistola alla tempia. Un moralismo a costo zero.

Ciao a tutti vi leggo tutti i giorni e sono quasi sempre d'accordo con quello che scrivete , vi ringrazio per tenerci sempre al passo delle vicende del mondo atalanta.

Oggi vi scrivo in merito hai prezzi dei biglietti per la "PARTITISSIMA ATALANTA-JUVENTUS" quest'anno io atalantino e i miei cognati juventini abbiamo deciiso di partecipare a questa partita che sa tutta l'aria di una bella festa per tutte e 2 le squadre ma oggi andando a vedere i prezzi dei biglietti siamo rimasti a dir poco basiti , prezzi altissimi e ridotti per i bambini inesistenti ma come è possibile mi domanda, se per con un colpo al portafoglio oggi cerceremo di prenderli ma sono rimasto deluso dalla politica della soiceta', un bimbo di 4 anni non puo' pagare 45 EURO per vedere una partita di calcio in parterre nel nostro bellismo enuovissimop stadio.

ciao e grazie ancora per il vostro lavoro. Omar

Ciao Omar, capisco la tua rabbia, comune ad altri molti tifosi che mi hanno scritto in queste ore, ma sinceramente, non ci vedo nulla di strano. Percassi è venuto per caso da voi con la calzamaglia sulla testa e la pistola per farvi fare il biglietto?

Nessuno vi obbliga ad andare e se volete farlo (comprensibile), come lo vogliono fare 50.000 persone, nel nome della legge del mercato, della domanda e offerta, il prezzo fatalmente si alza. La tua presentazione alla partita spiega già il prezzo del biglietto. Con il Bologna ci vanno i malati cronici (gli abbonati e pochi altri), ma con la Juve e il Milan, le richieste si triplicheranno e Percassi ci marcia da buon imprenditore, senza rubare nulla. Sappiamo quanto il presidente ami la politica a favore dei bambini, ma in questo caso, prevale l'aspetto economico-imprenditoriale e davanti alla legge del mercato, un imprenditore cinico, non guarda in faccia nemmeno a sua madre.

QUESTA E' LA REALTA' NON MORALISTA DEI GIORNALISTI CHE vi leccheranno il culo nelle prossime ore dandovi ragione. Peccato poi che loro allo stadio ci vanno gratis. Non mi costerebbe nulla fare un po' di populismo per prendermi qualche mi piace in più, ma vi sto dicendo come ragiona un imprenditore. Se voi credete alle favole, sono problemi vostri. Pensate che l'Atalanta sia a costo zero? Fessacchiotti ingenui.

Sta a voi decidere se andare o meno, se vale la pena spendere cifre folli per 22 mutande che corrono dietro a un pallone. Io personalmente non lo farei, ma ognuno è libero di fare ciò che vuole con i propri soldi. State certi che se non ci andate voi, lo stadio sarà tutto esaurito comunque. 

Percassi non ruba niente a nessuno, fa semplicemente l’imprenditore, sfruttando per di più il momento storico dell’Atalanta. Se non guadagna in queste partita, quando deve farlo, con il Crotone? Vedrete con il Milan se non sarà lo stesso, mentre penso che con il Chievo all'ultima, se dovesse coincidere con la promozione in Europa League, i prezzi saranno popolarissimi.

Nessuno ti regala nulla, troppo facile volere la botte piena e la moglie ubriaca. Ma attenzione, perché se oggi un abbonamento in curva costa come due gite fuori posta, con lo stadio nuovo, è finita la beneficienza. Tutti i prezzi verranno decisamente aumentati del 20-30-50% senza nessun dubbio.

Sai che vi dico? E’ come chi lucra sulla vendita delle sigarette, sul gioco d’azzardo, alcool, vizi a cui se uno ci cade non ne può fare a meno. Sicuramente non speculano sui cavolini o i broccoli freddi, ma sui vizi degli italiani e il pallone è uno di questi.

Per citare un famoso passaggio di un film dell’orrore: inizia il gioco, a voi la scelta.