Elio Marziali:"Perchè non compriamo nessuno oltre a cedere?". Lei sta vedendo un altro calciomercato

10.06.2017 19:09 di Luca Ronchi  articolo letto 1537 volte
Elio Marziali:"Perchè non compriamo nessuno oltre a cedere?". Lei sta vedendo un altro calciomercato

Ciao, Luca, in poche parole non compriamo nulla Grazie sig Luca di avercelo detto con garbo , mi sorge un dubbio perché i giocatori non vogliono venire da noi? Forse perché non li paghiamo adeguatamente?

Buongiorno Elio, 

ho la sensazione che lei sta vedendo un altro calciomercato, ma non certo quello italiano. Senza fare confronti con altri club ancora in cerca di allenatori, direttori sportivi o alle prese con fair play finanziari, mi risulta che ad oggi l'Atalanta ha ceduto solo Kessie e ufficializzato già ben 3 acquisti: Cornelius, Haas, Mancini in attesa di Shimdt già preso a gennaio. A questi ci aggiungiamo obbiettivi concreti come Caprari, Politano, Foket, Favilli, Cassata. A me sembra che se c'è un club attivo sul mercato, questa è l'Atalanta. Poi se bisogna sempre criticare per forza, va bene tutto, ma le svelo un segreto: siamo al 10 giugno, il mercato apre l'1 luglio e finisce il 31 agosto. Tiri lei le conclusioni.

Mi spiega chi non vuole venire? Zapata? A 20 milioni può restare dov'è e poi Zapata non è Higuain, di Zapata ce ne sono tanti altri a costi più accessibili. Cornelius non è arrivato gratis e poi ficcatevi nella testa che se i tifosi vedono nell'Atalanta il Barcellona, i giocatori, fanno mille valutazioni prima di scegliere un club: obiettivi (l'Atalanta parla ancora di salvezza, altre di Europa League), stadio, risonanza mediatica, prestigio, squadra allestita (il Milan oggi ha un appeal mostruoso per mercato, infrastrutture, organizzazione e progetto). Non sentitevi al centro del mondo, non lo siete. Se Caprari lo cercano Atalanta e Fiorentina, nonostante i nerazurri giochino in Europa, 10 giocatori su 10, vanno alla Fiorentina per ovvi motivi. Ma di esempi ne posso fare tanti altri. 

Grazie, a presto.