Risposte ai lettori: L'arbitro conferma il fallo di Paletta. La Fiorentina di Della Valle e il regolamento da leggere prima di commentare.

09.10.2015 05:23 di Luca Ronchi   Vedi letture
Risposte ai lettori: L'arbitro conferma il fallo di Paletta. La Fiorentina di Della Valle e il regolamento da leggere prima di commentare.

PAOLO MERATI
ho letto il tuo articolo "Nuovo regolamento ecc....". Condivido al 98% quello che hai scritto. Ma vorrei fare una critica riguardo alla decisione arbitrale. Premetto che prima che fischiasse l'arbitro e prima ancora che completasse il fallo Gomez ho esclamato "F***, già rigore e rosso". La decisione di Massa, cioè espellere Paletta anzichè il Papu, mi fa pensare che non ha visto un bel niente (se non sbaglio era anche lontano dall'azione) e probabilmente si è fidato del suo assistente il quale non ha capito nemmeno lui cosa sia successo. Si può dire che ha avuto le "palle" ad espellere un giocatore a 4 minuti dall'inizio della partita, ma dal mio punto di vista avrebbe dovuto avere le "palle" si di assegnare il rigore (sacrosanto) ma ammonire un giocatore a caso, per il motivo che entrambi, arbitro e assistente, non hanno visto un accidente. Per fortuna Sportiello è rimasto tra i pali, altrimenti sarebbe stato lui il candidato numero uno. In Juventus Bologna il fallo in area ai danni di Morata è stato sanzionato con un rigore è il cartellino giallo (sacrosanto) è rimasto in tasca all'arbitro. Sono sicuro che a parti invertite saremmo qui a parlare di buon senso sia che fosse stato estratto o non il cartellino rosso. Della partita 11 vs 10 mi rode solo il fatto di non aver visto il gioco espresso fino a due giornate fa. Permettimi una battuta provocatoria: a chi interessava dello spettacolo di Fiorentina-Atalanta se non a quelli della Fiesole e a quei pochi 200.000 telespettatori contro il milione e passa di Milan-Torino?
Il "giuoco del Football" è come se fosse una droga per me (se non posso vedere la partita in TV o allo stadio per motivi molto più importanti la registro e la guardo successivamente anche se so già il risultato) ma da calciopoli, calcioscommesse, Blatter ecc..., intercettazioni telefoniche, guardo le partite sotto un'altro punto di vista.
Ciao e complimenti per il blog che apro tutti i giorni sperando in un tuo articolo.


LINO LAVELLI
Salve, ho un dubbio da chiarire: visto che Paletta è stato espulso nei primi minuti (6°?)del primo tempo, praticamente non ha giocato già x 1 giornata e sommando la prossima sarebbero 2 giornate di squalifica. Forse mi son perso col tempo qualcosa o qualche cambiamento di regole?...
Grazie x un eventuale risposta.

 

RENZO RINALDI
leggo spesso i tuoi articoli e spesso mi trovo in sintonia con il tuo pensiero, ma questa volta permettimi di dissentire:

innanzitutto prendi troppo sul serio qualche sms inviato da ignoti a (patetiche) trasmissioni televisive del lunedì sera, se chiedi a qualsiasi tifoso da stadio ti confermerà il rigore al 1000% (anzi allo stadio noto con piacere valutazioni critiche dei "vicini" negli episodi a favore) quello che semmai lascia perplessi è la regola della chiara occasione da gol.... nel 90% dei rigori assegnati il fallo interrompe sempre una chiara occasione da gol quindi avremmo ogni domenica espulsioni contemporanee al rigore in praticamente quasi tutti i casi,  già il rigore è una "punizione" che senso ha pure l'espulsione? in quel caso specifico erano due dell'atalanta a "contrastare" fallosamente di spalla un giocatore della fiorentina quindi non si tratterebbe nemmeno di fallo da ultimo uomo

ma questi sono semplici pareri, secondo me un arbitro serio avrebbe usato più buonsenso

quello in cui dissento totalmente è il tuo discorso sulla fiorentina dalla quale dovremmo pure prendere esempio

eh no... hai ribadito più volte il rispetto delle regole, l'onestà, fuori il marcio dal calcio, ecc.ecc. e poi mi vieni a parlare di fiorentina come esempio dalla c alla a:
2001-02 retrocede in b e fallisce
agosto 2002 - La società rinasce come Florentia Viola e viene iscritta in Serie C2 per meriti sportivi
2002-2003 - 1ª nel girone B della Serie C2. Inizialmente promossa in Serie C1, viene successivamente promossa d'ufficio in Serie B per meriti sportivi, col nuovo nome di ACF Fiorentina
2003-2004 6ª in Serie B. Promossa in Serie A dopo aver vinto lo spareggio interdivisionale contro il Perugia (SEI promosse in serie A, a pensar male.... tralascio quello speraggio farsa col perugia perchè infierirei)
2004-2005 16.a in serie A.... salva per un soffio.... ma altro campionato farsa, con calciopoli si scoprirono partite comprate proprio dalla fiorentina ecc.

ecco... se volevi una squadra ESEMPIO dalla C alla A... preferivo parlassi di frosinone o carpi

grazie per l'attenzione e grazie per i tuoi articoli

un saluto


A PAOLO MERATI
Ciao.  L’arbitro ha visto bene, anzi, proprio ieri sono uscite le decisioni del giudice sportivo in merito alle squalifiche e sul referto arbitrale, c’è scritto che è stato Paletta a compiere il fallo da rigore e non Gomez. G L'arbitro ha visto bene il fallo, poi in effetti ci sono voluti 10 replay per capire chi avesse commesso il fallo e nonostante tutto, ci resta ancora il dubbio. Non dimentichiamoci mai che loro non hanno moviole e immagini da mille angolazioni.  Detto ciò, credo che in vista della partita con il Carpi, molto meglio perdere Paletta che Gomez, non soffermiamoci pure su episodi in cui tutto il male non vien per nuocere.  Il rigore su Morata è stato molto generoso,  ci mancava pure il cartellino, già tanto che ha dato il rigore.  Non l'ha falciato ma leggermente trattenuto. Un rigore che se avessero dato contro l'Atalanta,  i tifosi avrebbero urlato al “comblotto”. Il gioco? Beh, già contro la Fiorentina è dura giocarci a parità numerica, figuriamoci con un uomo in meno. La partita interessava eccome, perché si incontravano le squadre più in forma del campionato, poi è chiaro che dopo 6’ con la Fiorentina in vantaggio e l’Atalanta in 10, molti avranno girato canale, ma questo non credo c’entri molto con l’argomento calcio.  Ciao.  Grazie mille. Luca


A RENZO RINALDI
Ciao, anzi, un saluto, come si fa con i cani…. E’ così difficile presentarsi salutando’ Va beh, lasciamo perdere. Veniamo alla risposta. Io prendo sul serio tutto ciò che sento e leggo perché non sono come quei giornalisti che pensano di avere la verità in tasca e si rinchiudono in torri d’avorio, evitando il confronto. Io ascolto e leggo tutto perché voglio avere la perfetta percezione di ciò che pensano i tifosi che mi danno spunti per portare avanti il blog. Ho preso i messaggi più assurdi, ma il tenore era più o meno questo in tutti i commenti.
Non è assolutamente vero che la maggior parte dei rigori è una chiara occasione da gol, ma al di la di ciò, la chiara occasione da gol è quando tra il giocatore e la porta c’è solo il portiere e per di più deve essere in condizioni di poter segnare, per cui, già se il giocatore è leggermente defilato dalla porta, non viene considerata occasione da gol. Bisogna leggerli bene i regolamenti. Purtroppo, ho dovuto farlo nonostante la rottura di palle.
Sulla Fiorentina come modello, chi ha mai accennato ai risultati sul campo? Io parlo della gestione Della Valle, non Cecchi Gori. La gestione Della Valle è stata perfetta in campo e fuori. Cordiali saluti.


A LINO LAVELLI
Ciao Lino, che stai dicendo, cosa c'entra? uno appena inizia la partita da titolare è come se fosse sceso in campo, punto. Per cui per la prossima partita paga l'espulsione. Il regolamento è questo da quando esiste il calcio... Cordiali saluti