La Var "compensa" a sfavore della Fiorentina

08.10.2018 19:30 di Luca Ronchi  articolo letto 1312 volte
La Var "compensa" a sfavore della Fiorentina

LAZIO-FIORENTINA, SFIDA COMPLICATA ACERBI-SIMEONE: CI STAVA IL RIGORE
SEVERO ROSSO PER ROGERIO A NAPOLI

La protagonista non è la Var, poco utilizzata nel weekend, in certi casi a torto (che aveva detto Nicchi?). Orsato esce indenne da Lazio-Fiorentina, il match più complicato della giornata.

ATALANTA-SAMPDORIA 
Irrati di Pistoia
Due spallate di Bereszynski, al 24’ e 35’ della ripresa, su Barrow e Gomez: la prima più al limite della seconda, ma entrambe tollerabili.

GENOA-PARMA 
Chiffi di Padova
Al 25’ colpo di testa di Piatek sul palo interno, Sepe allontana un attimo prima che la palla superi la linea: la tecnologia conferma, questione di millimetri. Al 35’ Criscito corregge in rete un’altra deviazione di testa di Piatek, ma era in fuorigioco.

LAZIO-FIORENTINA 
Orsato di Schio
Al 28’ Lafont a valanga fuori dall’area, tocca il pallone ma travolge Leiva: Orsato non interviene, decisione giusta. Al 33’ Vitor Hugo anticipa Immobile che si lascia cadere a terra. Al 44’ Acerbi tocca Simeone, ci può stare il rigore ma Orsato è convinto del contrario e non ha bisogno della Var. Nella ripresa, al 25’ giusta ammonizione di Vitor Hugo che ha fermato Correa lanciato in contropiede: non era una chiara occasione da rete.

NAPOLI-SASSUOLO 
Di Bello di Brindisi
Al 28’ intervento di Verdi su Magnanelli, Di Bello lascia correre. Al 33’ Hysaj a contatto con Marlon nell’area del Sassuolo: caduta esagerata, neinte rigore. Nel finale, al 41’ piede a martello di Rogerio su Callejon: più scomposto che cattivo, ma Di Bello lo espelle.