Gasperini shock! Giornalista dell'Eco sgradito, salta la conferenza. La censura nerazzurra. Presidente giornalisti lombardi:"Gasperini non può scegliere i giornalisti in sala stampa"

 di Luca Ronchi  articolo letto 2589 volte
Gasperini shock! Giornalista dell'Eco sgradito, salta la conferenza. La censura nerazzurra. Presidente giornalisti lombardi:"Gasperini non può scegliere i giornalisti in sala stampa"

La polemica al centro sportivo di Zingonia: l’allenatore dell’Atalanta annulla l’incontro con i giornalisti alla vigilia del big match contro la Roma.

Il tecnico, non gradendo la presenza di un collaboratore della redazione sportiva de L’Eco per non meglio precisate contestazioni, si è incredibilmente rifiutato di tenere la consueta conferenza stampa. L’incontro con i giornalisti, previsto per le 13.15, è stato definitivamente annullato quando Gasperini ha constatato che il giornalista a lui «sgradito» non si era allontanato dalla sala conferenze del Centro Sportivo Bortolotti di Zingonia.

Una cosa a dir poco assurda, questo è l'ambiente del calcio dove se non ti allinei al pensiero dominante, sei un nemico giurato da eliminare. E' successo spesso a Napoli, Roma e ora pure a Bergamo. 

Chissà cosa avrà scritto di così grave il giornalista in questione, trattandosi di argomenti inerenti al calcio e non certo personali su Gasperini.

Al giornalista dell'Eco, va la mia totale solidarietà, una situazione ridicola, imbarazzante, grottesta che mi fa solo sorridere. Il calcio non perde mai occasione di mostrarsi un'ambiente e uno sport di merda. Invece di ringraziare i tifosi e i giornalisti ogni santo giorno che gli tengono su il teatrino di merda fatto di combine, violenze, truffe, maneggi economici, fanno pure i permalosetti. Ma 'annate a f....o! Il vostro stipendio da nababbi, è per il 90% frutto dei tifosi e giornalisti, sappiatelo!

"Nessuno, tanto più un personaggio pubblico come un allenatore di una squadra di Serie A, può scegliere i giornalisti degni di partecipare ad una conferenza stampa. Decidendo così, a mo' di capriccio, di voler parlare o non parlare con i cronisti in un appuntamento istituzionale. È il diritto all'informazione che ha la prevalenza su qualsiasi fatto, problema o antipatia personale con qualsiasi giornalista". Lo afferma il presidente dell'Associazione lombarda dei giornalisti (Alg), Paolo Perucchini, dopo la mancata conferenza stampa alla vigilia del match con la Roma, dell'allenatore dell'Atalanta Gian Piero Gasperini. Incontro annullato perché presente un giornalista sgradito al tecnico. "Quanto è successo oggi è un peccato - continua Perucchini - proprio perché l'Atalanta, grazie anche al suo mister, quest'anno si è rivelata una piacevole sorpresa del campionato. Quella di oggi è stata un'occasione sprecata per sviluppare il concetto di fair play".