Retroscena clamoroso: quando Percassi disse no a Pirlo

 di Luca Ronchi  articolo letto 1705 volte
Retroscena clamoroso: quando Percassi disse no a Pirlo

In questi giorni si fa un gran parlare del ritiro dal calcio giocato di Andrea Pirlo, Tra ricordi di campo e di vita privata, gol più belli (quello all'Atalanta da 30 metri secondo il diretto interessato), aneddoti, e tra questi ne emerge uno molto particolare.

Andrea Pirlo, bresciano, poteva diventare atalantino nella prima era targata Percassi, ma il presidente disse:"No, lasciamo crescere questo giovane, patrimonio di tutto il calcio italiano". Pirlo, ha parzialmente smentito:"Non lo so, all'epoca pensavo solo a giocare, dovreste chiedere al mio procuratore, l'avevo sentita pure io questa voce"

Come Verratti, respinto dal vostro idolo Pierpaolo Marino, Balotelli, un altro giocatore che sè diventato una leggenda del calcio italiano, non ha potuto calcare i campi di Zingonia